Rubriche

Criticast #22 – La paura e la zozzura (Parte 2)


Esegui

Seconda parte del podcast dedicato ad un saliscendi di giochi belli e brutti del mondo dell’horror! Qui potete scaricare come solitamente od ascoltare, mi raccomando al buio e con le cuffie su (niente jumpscares, solo boiate):

LO SOMMARIO:
sweet-home– Senza il tempo lineare
– 5 bellezze e 5 bruttezze
5) Sweet Home, il primo survival è un Rpg!
– Restauratori alla riscossa
– Chi illumina e chi succhia
– I misteri della magione
– Viulenza in pixel
– Resident Evil si ispirò o copiò?
– Bambole del terrore e bambini flambèe
– I terribili fantasmi nipponici
5// Dead Space 3, dove l’azione si magna l’orrore
– Fottimente temporalidead space 3 cos
– Uno sguardo sui primi due capitoli (SPOILERONI)
– Ripassiamoci con Max le parti belle della saga
– Che è successo nella parte 3
– Soldati paperosi e smania di farla finita
– DeadGears of Warspace
– Action imperante e piccoli residui di inquietudine
– La coop… è più paurosa del single player? WTF?
– Le nefande profondità del Marchieting e come vendere accasoMonster Party
4) Monster Party, simpatia ed inquietudine sul NES
– La giusta parodia
– Dal baseball allo spaccamostri!
– Platform duro e parti boh
– Silent Hill, 1989
– Bestie zozze, plagi telefilmici e battutone
– Traumi infantili
4// Trapt, un gioco brutto, però…
– Giapponesi sulla PS2
– Trame di palazzo e demoni infilantitrapt
– Trappoloni in ogni dove
– Banalità e ripetitività… ma alla fine no! (Spoliers)
– E vissero tutti… male
– Perplessità in salsa gore
– Ritrovatevelo sulla PS3 e diteci!
3) The Darkness, quando la mafia incontra il buio
– Il potere sovraumano della Tenebra
– Allucinazioni demoniache
– The Darkness 2, dal sandbox alla linearitàdarkness
– Telefonate a sorpresa
– Manicomi a sorpresa e finali da bocca aperta (Spoilerosità)
– FUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
– Interessanti suggerimenti per la prima colazione
– Aspettando un sequel
3// Friday The 13th, come impapozzare una serie storica
– Action a scorrimento ballare
– Pargoli al macelloFriday-the-13th
– Sassate e/ai non morti
– Prime persone in capanne giganti
– Il senso del disorientamento
– Finali brutali
– Pugilato horror e assassini di camini
– Jason Voorhees ha l’hobby del fitness
– Il ritmo pirilliro della morte
2) Condemned, in balia di violenti e drogataccicondemned
– Caccia al serial killer
– Realismo di inquietudine
– Da soli (e depistolati) contro l’ignoto
– Serial killer di serial killer e cadute mentali
– Spoilerate di qualità e scelte che non scelgono
– Condemned 2, il ritorno e la bottiglia
– Viulenza ovunque e uomini meccanici
– Buoni e cattivi contro i cattivi
– Spoilers vari su autoparlanti malicondemned 2
– Mattoni a sorpresa
– Analisi sul campo
– Momenti di vero spavento
– Chivalry horror drogati
– Stalkerismi
2// Hunstman, l’orfanotrofio delle svendite immobiliari
– Il terrore degli early access
– Gente nota a casa suaHuntsman the Orphanage (4)_1
– Il mio regno per uno smartphone
– Indizi inutili
– La Uig è meglio
– Presepi e roba buttata là
– L’eleganza dell’Uomocaccia… si trovasse
– La leggenda dello zombie castratore
– Fetenzie diffuse
– Scene Majestiche
1)Castlevania! E invece no
1) Master of Darkness, Castlevania in salsa di SEGA
– Copie, ma a sorpresa ottimemaster-of-darkness
– Simon Quest e bruttezze casuali alla Zelda 2
– Il primo “platform survival”?
– Macabro London Tour
– Dracula sta bene su tutto
– Labirintismi e boss psichedelici
– The Story – Il storia del gioco dal libretto
– Cognomi portarogna e lo psichica counter
– Armi inquietanti ed armi senza senso
– Boss interessanti
– Gioco infingardo!
– Musiche da fieraer pupazzo pupazzale
– Dotti retrogiochi dal retro
– Finali qualunque per un tizio qualunque
– Castlevania per il Megadrive – Nettuno Edition
1/ / Five Nights at Freddy’s, cosa è diventata la paura
– … che vi devo dire?
– …no veramente, che altro dire… mah…
– … cioè ma come si fa???lol
– …
– …
– … poi uno si chiede che fine stan facendo i giochi horror…

– …
– …mah.
– Non si sfugge all’amarezza
– Saluti variegati