Rubriche

Criticast #32 – TrueGamers Weird Channel


Amici del “MA CHE CACCHIO HO APPENA VISTO”, bentornati ad un atteso appuntamento degli amanti di Criticast, ovvero una puntata sui momenti più assurdi mai visti nei videogiochi.
Questa volta il mix è davvero letale, composto di cavoli scorreggioni, paludi di feti, città solo pensate, galline giganti e altro altro altro ancora.
Gran finale poi con due/tre titoli italospagnoli che vi faranno cercare se veramente siano esistiti!
Con noi nello studio manicomiale il ferragghio Roberto “Tuxx” Toia, il peffarro Claudio “Claus” De Agostini, lo spoilerrango Sandro “Sunstoppable” Prete ed alla conduzione il sempre più ganessarrico Giuliano Luongo detto, Giuliano Luongo.
Al via dunque con la psicosi!

Esegui

Sommario

DEMONS SOULS e le paludi terrificanti
LUIGI’S MANSION e l’ombra impiccata
GEARS OF WAR 3 ed i suoi 3 polli
STELLA GLOW e la città inventata
ZELDA: OCARINA OF TIME e i fiori petosi
DRAKENGARD 3, tra orripilanza numerica e caccapiscio
METAL GEAR SOLID 2 e caccapiscio
BLITZ THE LEAGUE II e le rotture di balle. Letterali.
LOLLIPOP CHAINSAW sbugiarda i pervertiti
BURGLAR X … fart the police!
REX RONAN, esplorando il corpo umano contro il fumo
SPEC OPS: THE LINE e gli effetti del fosforo sui civili
PUZZLE WOPOKO, catapulte gattare e felini che annegano
ZUN ZUN KO NO YABOU … non so cosa sintetizzare prima
GOOGLE e MONKEY ISLAND 2: I vizietti di Herman
————————————————
ALEX KIDD AND THE ENCHANTED CASTLE, ovvero il finale più loffio della storia!
MANI PULITE e TANGENTOPOLI, la politica italiana sull’Amiga!
SABRINA, … che altro dire, boys boys boys!


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.