garrosh News, PC

Garrosh – Video e analisi del nuovo eroe di Heroes of the Storm


Da una settimana circa, Garrosh è diventato un personaggio giocabile su Heroes of the Storm, andando ad aggiungere una nuova unità alla batteria di tank disponibili. Di seguito potete trovare il video realizzato da me e Max mentre facciamo un paio di partite rapide con Garrosh.

Garrosh si rivela ben presto un personaggio abbastanza facile e intuitivo da utilizzare. Le abilità base permettono di mettere fuori posizione, abbastanza facilmente, un qualsiasi eroe avversario. Garrosh da il meglio di se su eroi avversari melee che si fanno cogliere fuori posto anche solo di poco. In un lampo, questi eroi, potrebbero trovarsi al di là di un muretto senza una possibile via di scampo. Un specifico talento di Garrosh ci permette di lanciare alleati in un punto scelto, questo fa si che si possano creare del combo a dir poco distruttive. Con un pò di dimestichezza potremo lanciare i nemici nello stun dell’immortale, tirare il mecha di D.Va mentre esplode o buttare un povero nemico dentro ad una nuke. A livello difensivo si potrà utilizzare per spostare alleati da dentro al cancello di Leoric o dall’incatenamento del macellaio. Garrosh si rivela un tank con molta utilità, al prezzo di cooldown abbastanza lunghi sulle skill più utili.

Patch

garroshGarrosh è la novità principale della patch uscita l’8 agosto, ma ci sono tante altre modifiche interessanti. Intanto è stato cambiato leggermente il matchmaking che ora tende ad evitare le composition speculari, ovvero con gli stessi eroi o quasi da ambo i lati. A livello di interfaccia ci sono un paio di indicatori nuovi che possono essere utili nel mezzo degli scontri. Il nostro personaggio potrà avere un numero vicino alle barra della vita che sta ad indicare la quantità di resistenza che il nostro personaggio ha in quel momento. Verranno anche mostrati i tempi di cooldown quando si preme il tasto di un’abilità che è attualmente in fase di ricarica.

Mappe

garroshHanamura è stata temporaneamente rimossa dalla rotazione perchè è in corso una fase di modifica alla mappa stessa. Quando ritornerà disponibile, non ci è ancora dato saperlo. Da segnalare anche una piccola modifica a Valle Maledetta, da adesso quando la maledizione sta per finire verremo avvertiti da un countdown sonoro facilmente distinguibile.
Lo scenario che ha subito il maggior numero di modifiche è contea del Drago, andiamo a vedere quali. Il drago è stato decisamente potenziato, probabilmente per evitare le partite da 40 minuti, come capitava ogni tanto. I danni di tutte le sue abilità sono stati aumentati (soprattutto sui minion), così come la durata del drago stesso.

Commenti personali sul matchmaking

Di primo acchito, il matchmaking pare aver fatto un passo indietro. Le varie partite post patch effettuate in rapida, con un gruppo di 3-4 persone, hanno sempre generato combinazioni a dir poco grottesche (prima non e che fosse rose e fiori). Solitamente i ruoli più difficili da trovare sono l’healer e il tank, ultimamente escono anche tre tank o tre healer nello stesso team con discreta facilità. In non classificata/classificata il tutto pare invariato.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.