Informazioni, copertina e immagini su Assassin’s Creed III


Dopo averne annunciato la data di uscita, fissata per il 30 ottobre di quest’anno, Ubisoft scopre il velo su Assassin’s Creed III, capitolo conclusivo della saga di Desmond Miles di cui ora, grazie ad uno speciale pubblicato sulla rivista Game Informer, si sa molto di più.

Innanzitutto è stata confermato che il setting del gioco sarà l’America durante il periodo della Rivoluzione Americana e compariranno quindi molti personaggi noti di quel particolare momento storico tra cui George Washington, Benjamin Franklin e  Charles Lee.  La storia si svolgerà principalmente nelle due città di Boston e New York ma sarà presente anche una vastissima area chiamata “la Frontiera”, un luogo selvaggio e inospitale. I momenti spettacolari non mancheranno tanto che ci si ritroverà catapultati al centro di grandi battaglie che coinvolgeranno migliaia di unità sul campo, impresa realizzabile tramite la nuova versione del  motore grafico Anvil studiato appositamente per il gioco.  Per quanto riguarda il nuovo assassino protagonista il suo nome  è Connor, figlio di un inglese e di una nativa americana, cresciuto nella tribù dei Mohawk e conosciuto da quest’ultimi come Ratohnhake:ton (che la sua traduzione sia aquila?).  Il giocatore avrà la possibilità di vivere la sua storia in maniera approfondita, tanto che sono previste delle sezioni di gioco sulla sua infanzia.  Connor sarà in grado di scalare le montagne,  arrampicarsi sugli alberi per tendere delle imboscate e di uccidere i nemici in corsa durante la fuga. Tutte le animazioni del personaggio saranno completamente inedite e realizzate “ex-novo” senza basarsi su quelle di Ezio o Altair. Il sistema di combattimento ha subito un completo restyling e chiederà al giocatore di affidarsi alla velocità di esecuzione dei colpi di Connor le cui armi “principali” saranno un coltello, un tomahawk  e la fidata lama celata.

Oltre alla trama principale sarà possibile svolgere missioni secondarie per vari gruppi e dedicarsi ad altre attività come la caccia o la raccolta di risorse da impiegare in un riveduto sistema economico.  Dato che la trama si snoda in un arco temporale piuttosto ampio , dal 1753 al 1783,  le ambientazioni subiranno drastici cambiamenti nel corso del tempo causati dai devastanti scontri fra gli Inglesi e le Tredici Colonie ma anche dal passare delle stagioni. Quest’ultime saranno rese in maniera molto dettagliata tanto che avranno il loro impatto sui movimenti degli npc che sarà possibile, ad esempio, veder incespicerare realisticamente nella neve. Le meccaniche tower defense introdotte in Revelations non faranno ritorno ma sarà presente il sistema di reclutamento degli assassini introdotto in Brotherhood.

Di certo non si può dire che manchi la carne al fuoco e dato che il tempo di sviluppo e il budget impiegato sono entrambi notevoli c’è da aspettarsi che Assassin’s Creed III sarà veramente capace di portare una ventata di novità al brand. L’idea di vivere in prima persona il momento più significativo e sanguinoso della storia Americana è veramente esaltante. Ubisoft dovrebbe rilasciare nuove informazioni, e speriamo un trailer, lunedi 5 Marzo per cui nell’attesa gustatevi gli screenshots e la copertina!

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.