L’attivazione su Steam manda su tutte le furie gli utenti di Football Manager 2012


Un thread sui forum della community di Sports Interactive riguardante la procedura di attivazione dell’imminente Football Manager 2012 ha suscitato reazioni rabbiose da parte degli utenti. Sega e Sports Interactive hanno deciso che per tutelarsi dalla pirateria Football Manager 2012 richiederà l’attivazione tramite Steam. Tale attivazione dovrà essere eseguita solo al primo avvio del gioco che successivamente potrà tranquillamente essere giocato offline senza alcuna ulteriore necessità di connessione ad Internet. L’annuncio ha provocato oltre 3800 risposte al thread di utenti che si dicono contrari alla necessità di dover attivare il prodotto su Steam e rimarcano come tali misure servano solo a rendere la vita più complicata agli utenti “paganti”, senza riuscire in alcun modo ad arginare la pirateria.

Il tema “DRM” è diventato negli ultimi anni un tema sempre più caldo con i publisher che hanno tentato qualunque strada pur di riuscire a contrastare la pirateria. Se dobbiamo essere sinceri, non crediamo che il sistema Sega sia poi così invasivo, sebbene costringa gli utenti a registrarsi a Steam per poter giocare. Tale step è quasi divenuto una prassi nel campo dei giochi PC e Football Manager era quasi divenuto una mosca bianca da questo punto di vista.

 

Fonte: SIGames Community


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.