Anteprime

Lucius – Anteprima


 Lucius, piccolo Hitman

Ahi ahi ahi, sento già lo stuolo di giornalisti che urla vendetta verso la stirpe videoludica, corredati da forconi e torce accese… perché Lucius di certo è di quanto di più terrificante si possa vedere in un gioco, ed i già pronti ad accusare troveranno terreno fertile, che dico, fertilissimo.

[youtube 56Tb-BSfoso 600 350]

Lucius è un survival horror… al contrario: mi spiego meglio, bisogna pensare ad una dinamica di gioco tra l’adventure ed il compiere piccole azioni (infatti sul sito ufficiale viene classificata come “puzzle adventure”), come nei due folli Neighbours from Hell, che ci vedevano fare scherzi di ogni sorta al nostro burbero vicino di casa; qui invece bisogna eliminare fisicamente tutti gli abitanti della casa. Gelo.
LuciusInfatti noi prenderemo le parti di un tenero pargolo, che ha il piccolo e seccante problema di essere stato impossessato dal demonio, che ci consiglierà nei modi migliori sul come sbarazzarsi degli altri personaggi, e tanto meglio se l’azione viene simulata come un incidente, punendoli per i loro vizi o grandi e piccoli peccati.

La struttura è un classico punta e clicca con inventario e sistema di aiuti, con in più poteri regalatici mano a mano dal nostro “genitore”, tra i quali spicca il dono della telecinesi, che ci farà raggiungere oggetti impossibili da prendere per noi innocenti e teneri pargoli (oddio, sono già inquietato anche solo a scrivere queste cose), ed il controllo mentale di alcuni dei personaggi secondari, muovibili come marionette nelle nostre turpi mani.

 

[youtube rXy55tsWO6A 600 350]

“Guarda che chiamo papà, eh”

Ci sarà poi anche una particolare componente stealth, dato che tutte le nostre
Lucius azioni dovranno avvenire nell’ombra, altrimenti verremo scoperti e i malvagi piani di Lucius non andranno in porto, anche a seconda degli oggetti presi: ad esempio, se vi vedranno gironzolare con delle sigarette in mano, ve le leveranno via e vi puniranno… poveri loro, non sanno a cosa stanno andando incontro!  Non vi è da preoccuparsi troppo in ogni caso: per non tediare fuor di misura il giocatore con prove e riprove, vi saranno dei infatti checkpoint automatici di salvataggio.

[toggle_box title=”Commento finale” width=”600″]Le atmosfere chiuse e disturbanti saranno a promessa degli sviluppatori saranno in perfetto stile “horror anni 80”, con momenti che di sicuro sapranno essere turbanti, in una sinistra magione nella quale è nascosta la vera soluzione ai nostri… diciamo qualsivoglia poteri demoniaci. Per ora l’unica cosa a convincere relativamente è la grafica, che sa un pochetto di vecchio. Chissà dunque cosa succederà quando questo giochillo terribile comparirà in vendita alla fine di quest’anno, qualcosa dentro mi dice una bella “pubblicità” a Studio Aperto; e ricordate, se siete nati il 6 giugno del 1966, questo crea un 666… no, un attimo, un 6666: sarà peggio ancora? Staremo a vedere.[/toggle_box]


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.