mastema: out of hell Anteprime, PC

Mastema: Out of Hell – Anteprima


Con il Kickstarter che continua incessantemente il suo percorso, grazie alla demo da pochi giorni disponibile ci dilettiamo nel narrarvi la nostra breve anteprima di Mastema: Out of Hell, nuovo titolo di Oscar Celestini per PC. Come sempre, iniziamo dal trailer:

Fuori dall’inferno

Mastema: Out of Hell ci mette nei panni di un anonimo dannato con lievi problemi di amnesia. mastemaNei panni di questo tetro quanto sfortunato personaggio, dovremo “semplicemente” scappare dall’Inferno, armati di un’arma (oggi abbiamo dimenticato il vocabbbolario) recuperata da un angelo sbrindellato da un demone.

Il gameplay di Mastema: Out of Hell è molto classico: spostandoci generalmente da sinistra verso destra dovremo arrivare alla fine del livello senza farci prendere a schiaffi da demoni e schifezze varie presenti sul percorso – e, già che ci siamo, evitando di cadere in pozzi senza fondo o pozzi pieni di materiali verdastro sulla cui origine è meglio non indagare.

I livelli presentati nella demo non sono in sequenza, ma sono presi da diversi stadi di progressione nel gioco, in modo da farci fare un’idea della curva di difficoltà e per mostrare ambientazioni differenti. Da quel che si può vedere, il gioco è improntato verso i giocatori più smaliziati, con tanti accorgimenti – come le piattaforme che franano – capaci di farci imprecare come nei migliori Mega Man o Castlevania senza però “barare”. A differenza dei trend contemporanei avremo un numero di vite limitato, cosa che spinge a un approccio più attento nell’affrontare il mostro medio – ed evitare il (metaforico) dito medio del game over.

Il materiale presente nella demo è solo un assaggio del totale: le versione definitiva del gioco offrirà 55 livelli sparsi su 20 location differenti.

Prime note tecniche

Graficamente, Mastema: Out of Hell ci offre un piacevole look retrò, essenziale ma efficace. Il look di mostri e “paesaggi” già mastemasembra interessante a questo stadio della produzione. Risulta molto ben realizzata l’intro a immagini fisse più box di testo, dalla quale traspare l’esperienza di disegnatore dell’autore – ci si augura che questo tipo di “sequenze filmate” siano presenti anche lungo il gioco.

Molti pollici su per la colonna sonora, curata dalla band metal italiana Grim, che garantisce un elevato tasso della giusta tamarragine necessaria ad affrontare malefiche orde demoniache e diavoliache. Sugli effetti sonori rimaniamo in attesa del prodotto finale per un giudizio più approfondito.

Visto lo stadio di sviluppo attuale del gioco, ovviamente non ci si può aspettare la perfezione dal sistema di controllo: in ogni caso, ne siamo stati sorpresi dalla funzionalità, visto lo stato di alpha o giù di lì. Ottima l’idea di gestire in maniera savia l’input, con l’inclusione dell’utility J2k per il re-mapping dei tasti e la scelta intuitiva tra tastiera e pad (premi K per usare la prima, J per il secondo).

mastemaImpressioni Finali

Nonostante ci si trovi ancora davanti a un prodotto molto “in progress”, Mastema: Out of Hell mostra buone potenzialità a 360°. Lo stile vintage c’è tutto, assieme a un gameplay semplice ma efficace che promette un buon revival dei giochi piattaformosi del lontano tempo in cui si contavano i bit. Aspettiamo fiduciosi l’uscita prevista a febbraio 2017.