Rubriche

Speciale Comicon Gamecon – aspettando la fiera…


Carissimi e pregiatissimi lettori di Gamerscritic.it, benvenuti all’articolo di apertura del nostro ottimo (?) coverage sul Comicon Gamecon! La duplice fiera di Napoli aprirà i battenti sabato 28 aprile e resterà aperta sino alle 20.00 di martedì primo maggio. La location sarà quella della Mostra d’Oltremare, che ha già ospitato “mezza” mostra l’anno passato…e ovviamente i fantastici inviati di Gamerscritic.it si faranno un bel tour per vedere davvero cosà accadrà di bello dietro i cancelli di questa importante kermesse – che prima di cercare sul vocabolario credevamo fosse una ricetta a base crema liquamosa.

Prima di entrare nel vivo e di descrivere il programma accanto ai perché e per come dell’evento, buttiamo giù due righe di storia. Il Comicon, salone internazionale del fumetto d’autore, inizia la sua strada verso la fine degli anni ’90: visto il successo e le potenzialità dell’evento dopo l’edizione tenutasi nelle sale del Museo di Villa Pignatelli Cortes, gli organizzatori decisero di fare le cose più in pompa magna spostando il tutta nella suggestiva – e molto più grande al livello di mero spazio – cornice di Castel S. Elmo e dando maggiore spazio agli stand di vendita e collezionismo. Dopo numerose edizioni di successo, che lo hanno portato alla pari (e oltre) delle più importanti fiere di settore, al Comicon si è affiancato il Gamecon, manifestazione dedicata interamente al gioco, non importa se video, da tavolo, di ruolo o altro. Il Gamecon (chiamato N-Joy alla sua prima edizione, poco più di un PTQ di Magic con alcuni side events) si teneva in data separata rispetto al suo fratellone fumettistico ed era organizzato alla Mostra d’Oltremare. Dopo un’edizione ricca di tornei e pubblico ma un po’ povera di esposizioni e stand di venditori, nel 2010 il Gamecon è stato “incollato” al più blasonato Comicon, con la bislacca idea di organizzare una sola mostra divisa su due location site in luoghi agli antipodi, per l’ira funesta di molti spettatori. Per fortuna gli organizzatori sembrano essere rinsaviti quest’anno, dislocando tutto in una sola location e contenendo di fatto le bestemmie del pubblico di appassionati.

Nonostante le stranezze logistiche, in maniera combinata le due fiere hanno visto, il solo anno passato, l’ingresso di più di 50mila visitatori e la presenza di oltre 100 diversi espositori, tra sellers, antiquari e associazioni ludiche. Quest’anno riusciranno a fare di meglio? Partiamo dal settore ludico elencando un po’ di eventi:

– sottolineiamo la fiera presenza di Major League Gaming Italia, già ospite delle scorse edizioni, che organizzerà tornei di FIFA 12, Call of Duty, Gears of War 3, Forza Motorsport 4 e Halo Reach;

– Nintendo Italia regalerà l’ingresso ai primi 100 ospiti che arriveranno con un 3DS alla mano;

– vi sarà la finale della Pro Series di League of Legends e un torneo FreeGaming di StarCraft II

– si svolgerà una fantastica – inquietante, dipende dai giocatori – session di Just Dance 3 della UbiSoft sul palco

– ci sarà la grande competition di Cosplay (domenica alle 15 o giù di lì)

– i fan dei wargames si divertiranno col torneo nazionale di Regnum Sicilie

– si terranno i tornei nazionali di Carcassonne e dei Coloni di Catan

– ci sarà pure il torneo nazionale di Bang! (gioco di cui noi abbiamo recensito la versione online QUI)

– la Wizards sarà presente con il prerelease della nuova espansione di Magic The Gathering, Avacyn Restored

– i regionali WCQ di Yu-Gi-Oh!, che consentiranno la qualificazione agli europei

– …e c’è pure lo scopone scientifico per principianti!

 

Presenti come d’abitudine le associazioni Camarilla Italia e la Compagnia della Rosa e della Spada, per la gioia dei fans dei vampiri e dei cavalieri templari. Torna inoltre l’associazione GRV Italia, per tutti gli appassionati dei live e la Federazione Italiana Giocatori Warhammer allieterà tutti i fan del ricco franchise della britannica Games Workshop.

Dal canto suo, il lato fumettistico promette come sempre grandi ospiti, tra i quali ricordiamo Alfredo Castelli, Paolo Eleuteri Serpieri, Manuel e Raul Cestaro, e Tito Faraci; abbondano anche gli ospiti stranieri come Dae-Joong Kim, David Finch, Paul Gravett, Melinda Gebbie e tanti altri. Sarà inoltre esposto il famoso murale di Andrea Pazienza, tanti omaggi al recentemente scomparso Moebius (due mostre e un video) e tantissimi eventi e proiezioni di animazione giapponese e non (Gundam Unicorn, per fare un esempio). Spulciate qui il programma e gasatevi: LINK PROGRAMMA COMICON. E già che siamo, spulciate anche il programma Gamecon: LINK PROGRAMMA GAMECON.

Ricordiamo che anche quest’anno il Comicon ospiterà il Premio Micheluzzi e la terrorizzante manifestazione Imago, gara di disegni fatti dagli studenti delle scuole in cui il delirio viene messo su carta e non solo. Tema di quest’anno: “ACTIVE AGEING: la forza della terza (soci)età”. Siamo tutti curiosi di vedere cosa succederà – e noi di Gamerscritic.it ovviamente commenteremo a manetta. Abbonderanno come sempre i side events in altre location esterne, come il Museo PAN o il Duel Beat.

Per i fan del cinema, ricordiamo che alla “vecchia” location di S. Elmo vi sarà domenica la proiezione in anteprima di “The Hunger Games” a partire dalle 20.00…dunque, se volete seguire questo grande e atteso evento, vi suggeriamo di mettere le ali ai piedi se vi state attardando agli stand della fiera (se non avete l’auto, dovrete scegliere tra 60 fermate di bus oppure 3-4 fermate di metro, cambio, e poi altre 3-4 fermate sull’altra linea di metro). Sarà comunque un’ottima occasione per vedere un film nuovo di zecca in un contesto molto particolare.

Chiudiamo ricordando che la fiera sarà aperta in tutti e 4 i giorni con l’orario 10.00-20.00. Per ulteriori info vi linkiamo i siti ufficiali: Comicon e Gamecon. Tenete sempre d’occhio il programma, gli organizzatori mettono sempre updates interessante un po’ a sorpresa.

E restate in linea dunque, appena la fiera aprirà vi aggiorneremo con un bel po’ di foto e opinioni insensate! Stay tuned for foment!


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.