armi, amore e tentacoli PC, PS4, Recensione, Xbox One

Armi, Amore e Tentacoli – Borderlands 3 DLC – Recensione


Armi, Amore e Tentacoli è il secondo DLC per Borderlands 3, reso disponibile il 26 marzo per Epic Store, Steam, Xbox e PS4. Il gioco va ad aggiungere una dozzina di ore di gioco all’esperienza principale anche se il filone primario della trama può essere completato in circa 6 ore.

Vediamoci il trailer:



Armi, Amore e Tentacoli segue gli avvenimenti di Borderlands 3, in particolare dovrete stare agli eventi successi su EDEN-6 (il pianeta natale della Jakobs). Hammerlock e Wainwright Jakobs hanno deciso di sposarsi ma non vogliono farlo in uno dei classici posti turistici per eccellenza. La scelta cade sul pianeta di Xylourgos, località non propriamente turistica dove l’atmosfera sembra uscita da un racconto di Lovecraft, con sovrabbondanza di tentacoli.


Ambientazione


Il pianeta Xylourgos è decisamente unico in quanto molti degli scenari che vedremo sembrano usciti da una storia fatta apposta per Halloween. Sullo sfondo potremo vedere tentacoli giganti che sembrano appartenere a una enorme creatura ormai defunta. La nostra “base” sarà una locanda gestita da un oste detto “mostromo” dai modi di fare piuttosto bizzarri. Il tema principale dell’intero DLC è l’occulto, con nemici a tema e rituali inclusi. Una parte della trama avrà un sapore a noi più conosciuto e torneremo a vedere ambientazioni montuose e navi spaziali parzialmente in rovina. I più attenti noteranno, come sempre, un gran numero di citazioni che solitamente troveremo nelle missioni secondarie. Da notare che ogni singolo NPC che incontreremo avrà almeno un problema mentale o qualche disfunzione particolare.


Nuovo contenuto


armi, amore e tentacoli

Armi, Amore e Tentacoli aggiunge una dozzina di ore di gioco a Borderlands 3. Le missioni primarie non sono estremamente lunghe da completare esclusi specifici casi che non sono adatti a essere affrontati in brevi sessioni. Alcune zone di mappa sono decisamente ampie e con una sola stazione fast travel posta all’inizio. Molte interruzioni vi faranno affrontare lo stesso segmento ancora, ancora e ancora. Un nuovo DLC porta sempre con se nuove armi (valide) e nuove skin da utilizzare per i personaggi. Armi, Amore e Tentacoli potrà essere giocato dopo al livello 13 una volta messa in sesto la Sanctuary III. Vi consiglio di affrontare questa esperienza alla fine della trama principale di Borderlands 3. Alcuni avvenimenti sono strettamente legati al gioco originale e correte il rischio di affrontare il DLC senza conoscerne le basi di partenza. Inoltre, una volta completata l’espansione, rischiate di tornare al gioco principale con un livello eccessivamente più alto dei vostri avversari.


Dettagli



La parte più interessante a livello stilistico sono i dettagli inseriti anche per gli oggetti più comuni. Come già detto, il DLC tratta temi occulti e lo fa con un rinnovato design anche dei contenitori per il loot. Le casse che troveremo non sono un semplice blando reskin delle casse rosse e dei contenitori standard. Uno dei bauli in particolare è fatto di carne e a prima vista ero convinto che fosse un mimic. Un altro aspetto che accomuna i DLC di Borderlands è la solita presenza di uno dei personaggi dei giochi precedenti. In questo caso la wedding planner assunta da Hammerlock per organizzare il matrimonio è nientemeno che Gaige, personaggio che tutti conosciamo. Gli altri personaggi, con qualche eccezione, saranno lasciati in disparte e compariranno solo con dei brevi messaggi audio.


Considerazioni finali


Armi, Amore e Tentacoli è il tipico DLC di Borderlands, interessante senza però raggiungere dei livelli eccelsi. La trama è curata e ben fatta, la longevità decente e alcune nuove introduzioni sia di armi che di skin sono belle a vedersi anche se non troppo varie. Il livello massimo che possiamo raggiungere è 57 e un paio di boss (sebbene non siano boss memorabili) sono effettivamente ripetibili per ottenere leggendarie.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.