PC, Recensione

Boom Box Blue – Recensione, un riempimento di scatole



VaragtP

Sviluppatore


VaragtP

Publisher

Casual Game

Genere

Ormai i giochi realizzati da VaragtP sono marchiati a fuoco con lo stesso stile: qualche buona idea, in qualche caso anche interessante, durata di un soffio, menu con parametri da potenziare in modo di ripetere partita dopo partita la stessa cosa. O meglio, fino a che non vi venga tutto a noia.
Non viene meno a tale poetica Boom Box Blue, gioco di abilità in punta di mouse che potrebbe benissimo essere scambiato con un gioco per l’Atari… o semplicemente nel morente Flash Player.

Le scatole riempiono

Un po’ come per Cooking Witch ci troviamo di fronte ad un lungo monolivello, fatto però in questo caso di un’unica schermata, senza scroll: siamo dentro ad un… posto, e controlliamo una simpatica scatola blu. Nostro compito afferrare le cose utili che arrivano dall’alto come bombe e power up ed evitare la caduta delle millanta scatole rosse, gialle, verdi ed a mutanda che intaseranno la schermata accumulandosi in ogni dove. Unico modo per eliminarle sono le bombe di cui sopra, lanciate dall’alto ed in grado di aumentare di poco la potenza di fuoco se sbattute accanto a piccole formine con relativo logo esplosivo. Ovvio come la luce del sole che più passerà il tempo, più questi oggetti geometrici arriveranno velocemente, arrivando ad un impossibile punto di non ritorno che ci porterà al game over, ma al quale dovremo arrivare il più tardi possibile. Per fare punti.
Esatto, non penso che il gioco abbia materialmente un suo traguardo, ma continui in un loop senza sosta fino a farci venire un infarto come col vecchio Berzerk (sentitevi l’ultimo Criticast Horror per saperne di più).
Oltre poi alle bombe potremo raccogliere al volo panini +1 UP, ma che ci faranno aumentare di dimensione, così viceversa dei funghetti blu ci riduranno in volume sempre più piccino: e qui in effetti scende in campo un po’ di strategia. Essere piccoli vuol dire schivare ogni cosa, ma anche limitare la possibilità di afferrare i power up dall’alto, costringendoci così a vivere sempre nel punto medio tra le due condizioni. Troppo grandi e rischieremo di urtare i vari altri pezzi, per i quali basta una sola toccata per perdere una delle nostre, non così abbondanti, vite.

Le scatole si rompono

… ed anche quasi subito.
Seppure il gioco non si chiuda in 20 minuti netti come il balenottero Fjong di uguale padre, qui però viene da sè dopo poco che l’intero insieme di partite sarà sempre lo stesso: schiva le scatole, bombarda, spera di distruggerne un po’, raccogli anche qualche stellina cadente per fare punti e salire nell’ambita classifica mondiale.
Funziona? Sì, ma è veramente tutto qua. Vero, obiezione di qualcuno, che nei tempi vetusti tanti giochi erano così, basti fare una escursione tra le cassette del Commodore o dell’Atari, ma oggigiorno titoli così semplici si trovano spesso gratuitamente: non che il costo di questo titolo sia proibitivo (poco meno di un Euro), ma almeno negli altri titoli si aumentavano le strategie di volta in volta. Qui complice una mono schermata di azione, non si fa altro che cercare di spostarsi velocemente e con sempre maggiore precisione di qua e di là, bombardando nei pertugi giusti ed evitando l’infamissimo vento che sposta le robacce accumulate a sinistra e destra.

Il suono delle scatole

Piano tecnico misto invece questa volta: le scatole sono minimali e grezze, potrebbo essere state disegnate con il Paint. 1995. Mentre invece le musiche sono strane, calme, seppur solo due. Però davvero sei lì a sbattere giù esplosioni e ti viene in mente Enya e tali atmosfere naturalspiritualiniueig o come che sono.

Valutazione

Grafica 53%
Sonoro 69%
Giocabilità 65%
Carisma 60%
Longevità 52%
Final Thoughts

Boom Box Blue bene rappresenta i titoli della famiglia di cui fa parte, ma possibilmente in modo ancora più "stretto" e ripetitivo. Funzionare funziona, nulla da dire, ma alla 40230 schivata vi renderete davvero conto di star ciclando sempre la stessa cosa. Dedicato solo a chi cerca veramente un passatempo da qualche minuto, ma pure loro potranno trovare di meglio, e forse anche gratuitamente.

Overall Score 59%
Readers Rating
0 votes
0

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.