Recensione, Xbox One

Castlestorm Definitive Edition – Recensione


Zen Studios

Sviluppatore

Microsoft

Publisher

Tower Defence

Genere

Zen Studios, dopo innumerevoli giochi sulla serie Pinball, si lancia in un progetto ben diverso, rilasciando Castlestorm Definitive Edition su console di nuova generazione, vediamo di cosa si tratta.

La guerra infinita

Il gioco narra di una sanguinosa e violenta guerra tra Cavalieri e Vichinghi. Una Dea, alla vista di tutto ciò che accadeva sulla Terra, pianse, le sue lacrime fecero cessare il conflitto e vennero conservate, una per ogni fazione. Un bel giorno, i Vichinghi rubarono la lacrima dei Cavalieri, ed essi, partirono per la sua riconquista e per scoprire qual era il piano dei loro acerrimi nemici. La narrazione scorre in maniera veloce e piuttosto semplice, con simpatiche scene di intermezzo e discorsi a tratti esilaranti. Castlestorm Definitive Edition si presenta all’apparenza come un tower defense, in realtà è un ottimo mix di più generi e meccaniche.

Un abile stratega ma non solo

Castlestorm definitive edition img2Le meccaniche di gioco possono sembrare inizialmente semplici, in realtà non è così. Ogni fazione ha un proprio castello e una bandiera, lo scopo della partita (quasi sempre) è distruggere il castello avversario o portare la loro bandiera nel proprio (grazie alle unità di cui parleremo più avanti). Le tipologie di attacchi che potremo utilizzare è piuttosto variegato, in primis useremo una Balista, con cui potremo scagliare armamenti di ogni tipo ( ogni arma ha il suo tempo di ricarica) cercando di distruggere il castello nemico o le sue truppe. Nel frattempo mentre giochiamo, ci verrà fornito continuamente cibo, con il quale schierare le nostre milizie, ce ne sono di vario tipo anche in base alla fazione, spaziando dai soldati agli arcieri fino ad arrivare a draghi e troll di montagna, esse infatti, oltre che CastleStorm - Definitive Edition_20140923093128combattere contro le unità avversarie impedendo il loro avvicinamento, serviranno a catturare la bandiera nemica. Oltre a tutto ciò ci saranno anche delle altre abilità extra, che richiederanno spesso lunghe ricariche ma che fanno un danno non indifferente, una di queste è la possibilità di schierare sul campo il nostro eroe, con il quale temporaneamente riempire di mazzate i nemici. Come avrete capito Castlestorm Definitive Edition mischia sapientemente elementi tower defense con elementi alla “angry birds”, strategici e hack n slash!Avanzando nella storia, sbloccheremo nuove tipologie di castelli, oppure potremo crearne uno noi con l’editor a disposizione, sarà possibile scegliere tra determinati pezzi di muratura ma, soprattutto, le tipologie di stanze da mettere ed in quale posizione. Dovremo decidere bene come posizionare le stanze del castello, che, non solo ci permetteranno di creare specifiche unità ma anche di dare determinati bonus, se una stanza viene distrutta perderete ovviamente i suoi vantaggi. Alla fine di ogni missione, otterremo delle stelle in base alla nostra bravura, e anche dei soldi, a cosa servono? A potenziare tutto ciò che avete, dalle unità alle stanze del castello, dagli armamenti alle abilità speciali, e vi serviranno sempre di più man mano che si avanza nella storia, dato l’elevato livello dei nemici e soprattutto della loro quantità.

Non solo campagna

La campagna non è la sola ed unica modalità di gioco, per quanto riguarda la componente online, si potranno sfidare altri giocatori per la distruzione del castello o la conquista della bandiera, per una sfida all’ultimo colpo di Balista. Per il comparto offline invece, sono presenti le Schermaglie (partite singole contro l’IA), la Sopravvivenza (cioè sopravvivere a più assalti possibili dei nemici) e la Sopravvivenza Eroe (vale a dire che si comanderà solo l’eroe, si dovrà sopravvivere per più ondate possibili a nemici sempre più forti e numerosi, evitando che ci portino via la bandiera).

Non tutto è perfetto

Castlestorm definitive edition img4Purtroppo Castlestorm Definitive Edition presenta anche qualche magagna, in primis, la precisione della Balista, i comandi sono affidati all’analogico destro, scelta poco saggia, dato che sarà difficile regolare con precisione il punto in cui colpire, non sarà infatti raro mancare anche di poco i nemici, che magari ci faranno proprio perdere la partita. Un’altra piccola pecca è la mancanza di un doppiaggio, le cutscene in game presenteranno infatti dialoghi testuali non doppiati, nulla da dire invece per la colonna sonora, un po’ anonima ma piacevole all’ascolto, con musichette simpatiche ed incalzanti, soprattutto nei menù di gioco. Ovviamente non mancano anche i pregi di questo titolo, e non sono pochi! Come prima cosa, il divertimento, Castlestorm Definitive Edition è estremamente divertente e frenetico, l’alto ritmo delle partite e il buon impegno ed elasticità mentale che servono per vincere la battaglia, sono uno stimolo in più per il giocatore. Anche a livello tecnico il gioco è piacevole alla vista, con una scala cromatica molto variegata ed accesa, una fisica molto credibile e un motore di gioco stabile senza cali di frame rate. L’IA alleata e nemica si comportano bene, il livello di difficoltà è calibrato come si deve, con i nemici che, in base alla difficoltà scelta, saranno più o meno aggressivi e ostici.

Commento Finale

Castlestorm Definitive Edition è un ottimo mix di più generi video ludici, divertente e longevo, non privo di carisma, con dialoghi e situazioni che vi strapperanno più di qualche risata. A livello tecnico si difende bene pur non essendo da “caduta di mascella”, il livello di sfida è elevato ed è impegnativo per ogni giocatore. C’è qualche piccolo problema riguardo la precisione della Balista, che può dare fastidio, per il resto però è un titolo da acquistare, anche perché il prezzo non è e

Valutazione

Grafica 75%
Sonoro 80%
Giocabilità 80%
Carisma 85%
Longevità 85%
Final Thoughts

Castlestorm Definitive Edition è un ottimo mix di più generi video ludici, divertente e longevo, non privo di carisma, con dialoghi e situazioni che vi strapperanno più di qualche risata. A livello tecnico si difende bene pur non essendo da “caduta di mascella”, il livello di sfida è elevato ed è impegnativo per ogni giocatore. C’è qualche piccolo problema riguardo la precisione della Balista, che può dare fastidio, per il resto però è un titolo da acquistare, anche perché il prezzo non è elevato per quello che offre.

Overall Score 81%
Readers Rating
0 votes
0