CastleStorm DLC – Recensione


Zen Studios

Sviluppatore

Zen Studios

Publisher

Casual, Strategia

Genere

Mini recensione per osservare il primo contenuto scaricabile uscito per il gioco CastleStorm, già prodemente analizzato in linguaggio de’ noi prodi cavalieri at questo indirizzo cliccabile: ora invece nessun momento aulico / medievaleggiante per spiegarvi in breve il contenuto di “” e scoprire se lo gioco vale la candela… o quantomeno il suo prezzo di acquisto. Mettiamoci un sacchetto del pane in testa e prepariamoci, di nuovo, allo pugnare!

Cavalieri 2, il ritorno

castlestorm dlc (1)Il DLC mette in campo una storia dallo stesso grado di umorismo ed epicità del titolo base, ponendoci a seguire le gesta del figliuolo perduto del protagonista di CastleStorm, giunto per raddrizzare le sorti del regno e vigilare sulla principessa. Gli intervalli folli non mancheranno e forse debbo persino ammettere di avere fatto qualche risata in più rispetto al passato, tra scambi di battute davvero azzeccati. Se poi il ritorno della trama è in grande stile, ugual cosa si può dire delle missioni che andremo ad affrontare, una ventina di declinazioni sul tema della distruzione del castello (sempre organizzate con un obiettivo secondario che ci darà più soldi se portato a termine) che ci portano tra tornei medievali, difesa di carrozze e combattimenti sul campo, sfociando in temibili prove a tempo e persino boss da affrontare da soli guidando il nostro eroe. Per temibili non scherzo: il grado di difficoltà diventa leggermente superiore in alcune prove, specie se giocate ai livelli più elevati, portandoci davvero ad investire il denaro guadagnato nel migliore dei modi e negli upgrade che più si addicono a specifiche situazioni. Il problema è che la curva di difficoltà più che il pendio di una montagna pare più la silouhette di una pista da montagne russe: ogni tanto troviamo una missione interessante, poi una facile, poi una complessa, poi nuovamente una pienamente alla portata delle nostre abilità: un bilanciamento un po’ più studiato sarebbe stato ottimale.

Le novità in polveriera

castlestorm dlcApprofittando del breve spazio di spiegazione che sia necessario nella recensione di un DLC, andiamo a vedere nel dettaglio le nuove armi ed unità della nuova fazione “Guardia Reale”, che potremo selezionare e scagliare alla bisogna. Per quanto concerne il reparto oggetti da tiro abbiamo una lancia migliorata per i colpi alla testa, un siringone per curare le unità (occhio a non tirarlo sul nemico!), delle ministelle a grappolo, un barile di bombe che può rivelarsi se bene usato di potenza devastante, un pugno di ferro semidirezionabile, un tris di palle di cannone, una singola arroventata velocissima che distrugge ogni superficie, un proiettile di lava infuocata ed una pioggia di più pozioni curative.
Passiamo ora alle truppe: guardie a piedi o a cavallo si rivelano un’ottima fanteria tappabuchi quando non vogliamo spendere troppo cibo senza rinunciare alla qualità; tanti i casi di semplici unità base in versione super power, come i Grifoni Guardiani o i Giganti di Pietra, in grado di scagliare grossi e dolorosi massi sul nemico, e persino sul castello avversario.

Valutazione

Grafica 85%
Sonoro 70%
Giocabilità 84%
Carisma 88%
Longevità 60%
Final Thoughts

Questo contenuto aggiuntivo per CastleStorm è carino, con una trama divertente e carismatica e con qualche differenza qualitativa tra una missione e l’altra, così come può lasciare perplessi l’uso unico delle truppe del re e mai di quelle vichinghe (forse giungerà un altro dlc ad hoc? Vedremo e speriamo!); se però ci contiamo tutto il nuovo arsenale ed un prezzo che sfiora i 3 Euro, siamo di fronte ad un ottimo affare per tutti coloro i quali avessero già bene apprezzato il capitolo base. Qualità prezzo di eccezionalità paladina.

Overall Score 77%
Readers Rating
0 votes
0