Rubriche

Vintage Criticast: Strategia portami via (Parte 1)


Play

Cordiali lettori, benvenuti a tutto spiano alla sesta puntata di Criticast! Stavolta ci occuperemo di giochi di strategia altresì detti RTS: la formazione, più contenuta del solito, sarà composta dall’abituale Roberto “Tuxx” Toia, la new entry Mattia Camusso e l’apoteotico presentatore Giuliano Luongo. L’editing audio è sempre a cura di Diego De Petrillo, idem per la sigla by Dep & Bronz: i nostri due musicisti si sono a dir poco superati con uno spettacolare remix del tema portante di Age of Empires 2 (tutti i diritti riservati ai rispettivi autori).

E ora, veniamo a noi!

In questa ennesima delirante e lungherrima puntata vi parleremo di:

– Saluti dalla base militare Nato di Svaanvergen

– Dune, e la nascita degli RTS

– La spezia, La Spezia e la spezia “Spezia” dell’Eurospin

– Dune II, dove l’interfaccia è di casa

– Dune 2000, tra fondamenta, mietitrici e vermi mangiauomini

– Conflitti diplomatici, chiavi a forma di pene e morti nel deserto

– L’ultimo Dune (che non frega a nessuno)

– Command and Conquer’s Saga

– Il Tiberium ci asfalta i campi (“ahò amò, sta a guardà en giardino, che ce stà er tiberium”)

– Costruzioni ed economia del Tiberium

– Red Alert e C&C … che differenza c’è ?

– Una storia lunga 15 anni

– C&C Generals, il momento fail della serie

– Red Alert, tra russi e americani

– Un cast hollywoodiano

– Come creare un gioco RTS bilanciato

– Sulle terre e sui mari, per non parlar dell’aria

– Red Alert 2, si combatte in città

– Red Alert 3, pieno di star e donne procaci

– Se non hai una quarta, non puoi entrare nell’esercito

– Giocare ad un RTS su consolle: inferno di pollici o inferno di pollici ?

– Command and Conquer – Tiberium in pillole

– NOD e GDI

– Tempo di Warcraft

– Quando ti garba, non ti serve un motivo

– Missioni in solitaria

– Frasi del cacchio

– Battaglie navali

– Il “Metodo Prima Guerra Mondiale”

– Warcraft III e la ricalibrazione dell’oro dei bot

– I 10 giochi più importanti della storia

– Il parto di World of Warcraft

– Il NEMICO cerca di intasare le comunicazioni, ma noi pigliamo a cazzotti le radio

– …comunque muori

– Il multiplayer degli RTS e l’avanzata tecnica del pianista coreano

– Non c’entra un cacchio, ma parentesi Parappa the Rapper 😀

– Trauma RTS, con Age of Empires

– “La meraviglia, la meraviglia… noooooo” (cit.)

– Evoluzione storica

– Animali da cacciare

– Il miticus sacerdote WOLOLOLOLO

– Continuano a cercare di interferire la linea

– Armi da assedio da usare con… cauteeela

– Prima espansione: AoE – La nascita del RUM

– Potenza dell’editor !

– Cheat del gioco e cheat del giocatore

– Age of Empires 2 e 3

– Age of Mitology e ficchiamoci gli dei

– Rise of Nation, l’evoluzione finale di Age

– Age Online, tanto per tornare indietro, in ogni senso

– Le risorse infinite di R.O.N.

– I … CELTI !

– Saluti e a risentirci per la seconda parte, sperando che non ci assedino la base

 

E ciò detto…a presto per la seconda parte, nel mentre…stay tuned for foment!

 

 

 

1 commento on Vintage Criticast: Strategia portami via (Parte 1)

  1. Pingback: Dune 2 diventa free to play... online!GamersCritic.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.