PC, Recensione

Disgaea (Versione PC) – Recensione


Nippon Ichi Software

Sviluppatore

NIS America

Publisher

RPG

Genere

I giochi di ruolo strategici sono notoriamente un genere di nicchia: combattimenti lunghi, profondi e necessariamente ragionati fino al minimo particolare, trama molto spesso di contorno al gameplay e una curva di difficoltà molto ripida, hanno sempre scoraggiato la maggioranza dei videogiocatori.
Ma non me.
Sono letteralmente drogato di questo tipo di giochi.
Oggi, dunque, vi parlerò di un recente remake di un titolone classico uscito 13 anni fa (!) per Playstation 2. Oggi signori, si parla di Disgaea. O meglio conosciuto come: ma quante diamine di meccaniche riescono ad infilarci in un gioco?

 

Principe del Netherworld

disgaea.0Personaggio principale del gioco è il nostro “buon” Principe demoniaco Laharl, figlio del re Netherworld, amante del potere, delle donne formose (japan: mode on) e dei sonnellini: Infatti la nostra avventura inizierà quando il nostro principe verrà finalmente svegliato da un suo vassallo, la strega Etna, dopo un leggerissimo sonno durato due anni. Verremo subito informati da Etna che il Re è deceduto ed il Netherworld è in preda al caos, mentre gli ormai ex-vassalli cercano di conquistare il trono, dimenticatosi completamente dell’erede. Nostro compito sarà quello di riconquistare il regno, castello per castello, e diventare finalmente il Re. Tutto questo verrà svolto facendoci accompagnare da alleati sempre più strambi e lunatici: Angeli estremamente candidi e dolci inviati per uccidere il padre di Laharl, ma una volta arrivati in ritardo, cercheranno di insegnare l’amore agli abitanti dell’oltretomba; demoni pinguino armati di machete chiamati Prinny, che hanno la strana caratteristica di esplodere se lanciati (ovviamente diventati mascotte del gioco); La stessa Etna, comandante dei Prinny, che nasconde un oscuro segreto…
Come avrete capito, la trama e l’ambientazione di Disgaea sono incredibilmente folli, in netto contrasto con altri titoli del settore (basti pensare al blasonato Fire Emblem). Questo conferisce al gioco una personalità e umorismo forti, che sono state la chiave del successo dell’intera serie. Ma non saltate subito alla conclusione che un gioco scanzonato non possa avere un gameplay profondo.

Aggiungi una meccanica, che c’è un amico in più

DisgaeaPC-B1BPer chi non lo sapesse, il gameplay di un gioco di ruolo tattico si basa solitamente su combattimenti a turni svolti su una griglia, con i personaggi che hanno la possibilità di muoversi e compiere diverse azioni (attaccare, attivazione di un’abilità, ecc.)nel loro turno.
Disgaea prende questa formula tradizionale e l’arricchisce con tantissimi elementi, la maggior parte spiegati nel solo tutorial: ecco adesso che personaggi e nemici possono essere afferrati e spostati sul campo di battaglia; alcuni oggetti presenti sulla griglia, i geo panel, danno determinati bonus alle caselle del corrispettivo colore e possono essere distrutti per innescare potenti reazioni a catena; la possibilità di creare degli alleati con specifiche caratteristiche attraverso la dark assembly, ma qualora si rivelassero troppo potenti, richiederebbero l’approvazione dei demoni-senatori e noi saremo costretti a vincere il loro favore; Tramite il portale del Item World, potremo letteralmente entrare negli oggetti del nostro inventario, affrontando livelli extra per aumentare proporzionalmente la potenza dell’oggetto.
Questo elenco di meccaniche è solo una parte di quello che il gameplay di Disgaea offre. Nonostante lo stesso titolo ci rassicuri che basti una conoscenza minima delle suddette per completare comunque il gioco, questo muro di features potrebbe spaventare più di una persona.

In Conclusione

2966548-12Disgaea conquista pienamente con il suo humor, ma le meccaniche, perfette per un giocatore esperto, sono abbastanza ostiche da digerire per un neofito, data anche la velocità con cui vengono spiegate: Questo è in sostanza l’unico difetto imputabile a questo titolo che, tranne per la propensione al Grinding (rifare i livelli per fortificare i personaggi), scorrerebbe in maniera fluida.
Un menzione anche alla qualità di questo remake, che oltre alle classiche textures in HD, aggiunge anche nuovi livelli e (sorpresa, sorpresa) altre meccaniche; le musiche sono carine, ma ripetitive.

Valutazione

Grafica 73%
Sonoro 70%
Giocabilità 67%
Carisma 90%
Longevità 86%
Final Thoughts

Disgaea conquista pienamente con il suo humor, ma le meccaniche, perfette per un giocatore esperto, sono abbastanza ostiche da digerire per un neofito, data anche la velocità con cui vengono spiegate: Questo è in sostanza l’unico difetto imputabile a questo titolo che, tranne per la propensione al Grinding (rifare i livelli per fortificare i personaggi), scorrerebbe in maniera fluida. Un menzione anche alla qualità di questo remake, che oltre alle classiche textures in HD, aggiunge anche nuovi livelli e (sorpresa, sorpresa) altre meccaniche.

Overall Score 77%
Readers Rating
1 votes
79