PC, Recensione

Fieldrunners 2 – Recensione


Subatomic Studios

Sviluppatore

Subatomic Studios

Publisher

Strategia, Tower Defence

Genere

Sequel per i soldatini corridori, sempre col sorriso sulle labbra, e sempre pronti a farci rosicare come delle bestie: sto parlando di Fieldrunners 2, tower defence di casa . Tanta carne al fuoco per un secondo capitolo che vuole arricchirsi sotto molteplici punti di vista, dalla grafica alla giocabilità, fortunatamente riuscendoci! Partiamo dunque con la recensione, correndo pure noi a perdifiato verso il suo fondo… sì beh, insomma, in senso figurato.

Invasioni cittadine

Fieldrunners-2I maledetti soldati in rosso hanno deciso di attaccare la nostra isola, che dovremo difendere, come già visto nel precedente capitolo, costruendo veri e propri corridoi, muri e labirinti di torri in grado di distruggerne il più possibile prima che costoro arrivino al fondo dello schermo, causandoci dei danni: persi tutti i punti vita a disposizione, avremo fallito. Questa volta sono solo quattro le macrozone da difendere, ognuna provvista di un certo numero di livelli segnati da stendardi, che a partita finita ci diranno quanto bene avremo chiuso quel tale schema: seguiremo così un percorso più lineare, che ci porterà dalle piazze cittadine al deserto, dalle verdi colline ad un violaceo vulcano in piena eruzione. Spazi larghi, dedali e corridoi: non sapremo mai cosa ci aspetta di livello in livello, e dovremo adattare una certa strategia di piazzamento di volta in volta in modo tale che le torri piazzate per fermare un cammino nemico A non siano d’intralcio per quello B. Esempio lampante di costruzione sta nei ponti: il modo migliore per affrontarli sta nel far compiere alle unità una sorta di P in modo che passino a forza prima sul ponte e quindi sotto di esso, per prendersi in faccia quanti più proiettili possibili. fieldrunners 2 (1)Oltre alla classica “stermina tutti per X livelli”, dovremo poi chiudere missioni a tempo, dove in un certo numero di minuti si cercherà di eliminare un certo tot di unità nemiche, portandoci a ripensare magari un livello già superato in altro modo.
Inoltre nella zona cittadina da questo titolo potremo sbloccare anche alcuni schemi bonus, dove ci verrà data una particolare istruzione da seguire per un certo tot di livelli di resistenza: dal piazzare mine a costringere i nemici a percorsi mirati, avremo di che ben ragionare, allenandoci a trovare a colpo d’occhio la strada più breve che essi percorreranno.

Tecnologia del torrione e malvagità militari

fieldrunners 2 aereoAsserragliati potremo costruire una serie di torri che diventa davvero competitiva in termini di scelta: spaziamo dai classici mitraglioni per fare muro ai lanciamissili, tira alveari, sparafulimini a raggiera, devastanti raggi in grado di colpire lungo gli assi orizzontali e verticali, sputaolio, fino ai devastanti lanciafiamme a cerchio ed ai folli tira animali. Prima della partita, potremo consultare una lista di torri e scegliere quali pensiamo siano le migliori ad affrontare quella situazione, sbloccandone certi tipi spendendo alcune monete, che guadagneremo in quantità più o meno grandi a missione compiuta. Passiamo quindi agli oggetti: subito dopo potremo scegliere di acquistare una serie di prodotti posizionabili in campo ed in grado di aiutarci attivamente, magari rallentando o congelando temporaneamente i nemici, dando loro fuoco in gruppo ( cosa ottima, dato che si prendono punti aggiuntivi per le distruzioni in combo ), le più classiche mine e… distorsori temporali, in grado di annullare quanto successo negli ultimi 3 round di gioco!
fieldrunners2_8Anche i nostri spietati nemici non hanno lesinato però in quanto a novità: li troveremo così alla guida di un bel po’ di mezzi nuovi e letali, dagli aerei da bombardamento ai sidecar, dai mini carri armati a perfino la presenza di unità mediche, in grado di curare in corsa i gruppetti di zozzoni che stanno loro appresso; un altro asso nella manica dei Fieldrunners sarà la differenza, rispetto al capitolo 1, che non ci permetterà di sapere il tipo di unità che starà per giungere all’attacco: un dettaglio che rende il gioco più difficile, ma anche più competitivamente realistico.
La buona combinazione di torri e oggetti ci permetterà di giungere alla, spesso faticosa e sudata vittoria; durante le battaglie avremo poi una serie di obiettivi da portare a termine, esempio più semplice l’eliminazione di un certo tot di uguali unità, i quali si potranno chiudere come in un mazzo di tante carte: terminato un certo insieme di queste, vinceremo bonus e denaro aggiuntivo.

Tecnica d’assalto

fieldrunners 2Il comparto tecnico ha risolto gli scattoni ai quali spesso si assisteva nel primo capitolo, ma ciò comporta tempi di caricamento poco più lunghi ad inizio gioco e prima di ogni round; sopportabile, non fosse ancora per qualche bug che ha portato al classico crash auto chiudente: nulla di troppo diffuso comunque, e risolvibile facilmente con qualche patch. A livello visivo la grafica è diventata assai più plasticosa, con modelli 3D davvero belli a vedersi e che ci danno l’idea di combattere un vero e proprio esercito di plastica, ma non per questo poco letale!
Carine anche le musiche, con un tema che riprende quello passato, e corredate da suoni di torri ed unità che danno simpatia senza strafare.

Valutazione

Grafica 80%
Sonoro 80%
Giocabilità 88%
Carisma 79%
Longevità 78%
Final Thoughts

Fa sempre piacere per un recensore, ma anche per un giocatore, vedere quando una serie riesce a compiere dei passi in avanti, e così è per Fieldrunners 2. Un sistema blandamente ripetitivo tenta di rinnovarsi con missioni diversificate, torri in quantità e nemici sempre più pazzi. Da usare con cautela dato che potrebbe causare rosicamenti sopraffini con lancio di oggetti verso lo schermo, ma un apprezzabile mangia tempo in grado di superare di gran lunga il suo predecessore, pur lasciando intoccate le meccaniche di base. Divertente il giusto.

Overall Score 81%
Readers Rating
0 votes
0