hanzo Mac, PC, Recensione

Hanzo fa il suo debutto in Heroes of the Storm


Come già si sapeva da tempo, ecco che Hanzo fa il suo debutto in Heroes of the Storm circa tre settimane dopo all’uscita di Alexstrasza. Hanzo è un assassino a distanza di difficile collocazione tattica e le sue abilità sono praticamente tutte degli skillshot. Vediamo il trailer:

Hanzo non è un personaggio facile da giocare, proprio perchè non ha un output di danno molto alto e necessita di una buona precisione per rendere in modo decente. La parte più difficile è collocare Hanzo in un team sensato, dato che non eccelle in nessuno dei fondamentali presenti nel gioco. La percezione e che senza partire con l’idea fissa di selezionare Hanzo non ci sarebbe praticamente spazio per giocare questo nuovo eroe proveniente da Overwatch.

Abilità

Il tratto di Hanzo è l’unico escape a disposizione del personaggio, si chiama agilità naturale e permette di scavalcare gli ostacoli. In caso non ci sia un ostacolo vicino a noi, non avremo modo di utilizzare il tratto.

Q – Storm Bow: la pressione della Q attiva quest’abilità che può essere canalizzata per aumentarne la gittata. Il cooldown è piuttosto basso e se la frecce colpisce il bersaglio i danni che infligge sono modesti.

W – Scatter Arrow: l’abilità più divertente da utilizzare ma allo stesso tempo quella più difficile. Hanzo scocca una freccia che se colpisce una superficie si divide in altre cinque che rimbalzano in giro.

E – Sonic Arrow: la freccia sonica rivela un’area abbastanza ampia per circa 8 secondi, compresi i personaggi stealth che diventano visibili per un secondo.

R – Dragonstrike: dopo un secondo e mezzo di attesa evoca un drago che avanza infliggendo danni ai nemici che colpisce, con maggiore efficacia nella parte centrale.

R- Dragon’s Arrow: Hanzo scocca una freccia che stordisce i nemici che colpisce. La freccia è globale e in base alla distanza percorsa infligge danni maggiori e la durata dello stordimento è aumentata.

Note sulle abilità

La skill principale di Hanzo è sicuramente la Q che ci permette di muoverci (anche se lentamente) mentre infliggiamo dei danni modesti ma fastidiosi. Il problema e che la Storm Bow può colpire anche i minion e una qualsiasi barriera può prevenire i danni.
La Scatter Arrow può essere decisamente fastidiosa e in alcuni casi riesce a infliggere dei danni inaspettati a dei nemici che sono molto vicini ad una superficie. In caso le cinque frecce di rimbalzo vadano tutte a bersaglio sullo stesso eroe nemico possono causare danni ingenti. La W è però molto difficile da utilizzare in modo efficace, il gioco ci mostra dove andranno a finire le frecce ma ci vorrà tanta prontezza per riuscire a colpire i nemici.
La Sonic Arrow ha una buonissima utilità perchè ci permette di svelare le zone attorno a obbiettivi e altari evitando così le imboscate.
Le due final sono utilizzabili in base alle situazioni. Possiamo utilizzare il drago nelle mappe in cui ci sono passaggi stretti in cui si creano delle fight. La freccia può essere molto utile a distanza anche se è un pò difficile da mettere a segno. Sul corto raggio rimane comunque utile perchè può interrompere le final di alcuni eroi avversari.

Questo non è un paese per Hanzo

Il bilanciamento di Hanzo è stato un pochettino approssimativo e sono bastate poche partite per capire che attualmente non trova un posto nello scacchiere. Troppi altri eroi gli sono superiori e si tende a non valutare Hanzo come un pick debole in qualsiasi caso. Utilizzarlo al posto di un mago abbassa di molto i danni della squadra e non aggiunge utility particolari. Inserire Hanzo al posto di un auto attacker fa perdere moltissimi danni sostenuti e la possibilità di “spaventare” la frontline nemica. Hanzo è anche molto fragile e in possesso di un solo escape che non possiamo attivare sempre(serve un ostacolo) e possiamo utilizzare ogni 25 secondi, decisamente troppi.

Conclusioni

Hanzo, attualmente, non è giocabile a livelli decenti. I motivi li ho elencati in precedenza, si possono riassumere con un “non è abbastanza forte”. Rimane comunque divertente da giocare e può regalare soddisfazioni quando si riesce a concatenare il suo intero set di abilità sullo stesso nemico.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.