jack_lumber iOS/Android, Mac, PC, Recensione

Jack Lumber – Recensione


Owlchemy Labs

Sviluppatore

Owlchemy Labs

Publisher

Casual Game

Genere

Guarda mamma, sono un taglialegna! Sebbene la frase sia presa in prestito da un buzzurrissimo protagonista di uno degli FPS più sanguinosi mai visti, si adatta molto bene allo spirito di Jack Lumber. Dato l’inequivocabile nome vestiremo i panni di un taglialegna brutalmente incarognito per la morte dell’amata nonnina perita mentre faceva maglia sulla sua sedia a dondolo per colpa di un malvagio albero che ha deciso di cadere proprio lì(e poi scappare a piedi ma sono dettagli). Ora Jack cerca vendetta, un tipo di vendetta che si può avere solo brandendo una grande ascia e disboscando foreste.

Jack Lumber si piazza nel genere dei line drawer che va molto di moda soprattutto per i dispositivi portatili data l’immediatezza del gameplay e la relativa semplicità a livello di comandi. L’intero gioco sarà quindi basato sulla nostra capicità di tagliare ceppi di legno che verranno lanciati da una o più parti dello schermo e che noi con la semplice pressione del mouse potremo momentaneamente mandare in slow motion per poi tracciare la nostra linea di taglio cercando di coinvolgere tutti i ceppi presenti sullo schermo(avremo un tempo limitato per eseguire il taglio). Tutto Jack Lumber gira intorno a questo concetto (direi di soprassedere sulla storiellina che si sono inventati tanto per darci una scusa per tritare bellamente le foreste) che può solo esserci propinato con alcune modifiche ma mai differente dalla base. La varietà del gioco è decisamente ristretta anche se non stufa in fretta come può sembrare, le combinazioni e le linee di taglio risultano abbastanza differenti e l’inserimento di alcuni ciocchi con particolari proprietà aiuta.

Grafica e suono

jack_lumberJack Lumber è dotato di un modesto comparto tecnico con grafica tendente al plasticoso e adattabile all’universo dei tablet, data la semplicità non sussistono problemi di frame rate(a meno che non abbiate un pc che va a carbone) o rallentamenti dovuti al vostro hardware. I suoni sono molto basici e tendenti al grugnito (bhe, da un boscaiolo canadese con camicione di flanella a quadri e con il peso forma di un Panzer non ci si poteva aspettare altro) e finiremo per sentire più rumori di ciocchi che si rompono e grugniti che parole proferite da umani. Molto carino lo stile della maggior parte dei disegni, soprattutto quelli degli animali che ci verranno “regalati” ogni volta che viene completato un livello di gioco e che andremo ad ospitare nella nostra capanna. La mappa che ci rammenta l’incedere del nostro disboscamento è disegnata molto semplicemente e i pallini che la costituiscono non hanno nessun tipo di significato particolare, servono proprio solo a contare i livelli che mancano per passare di zona.

Legname per tutti i gusti

jack_lumberLa varietà del gioco si basa su combinazioni e posizionamenti dei ciocchi di legno che ci troveremo a tagliare, se nei primi livelli affronteremo quasi solo combinazioni di pezzi diritti e quindi tagliabili piuttosto semplicemente dopo ci troveremo di fronte a combinazioni di ciocchi che devono essere tagliati più volte oppure solamente eliminabili seguendo una linea di taglio particolare. Esistono anche alcuni elementi diversi dai pezzi di legno come ad esempio il Maple o il barile esplosivo, nel primo caso finendo una sequenza di taglio con il Maple creeremo una superficie collosa che farà aderire il lancio di legname successivo permettendoci di disegnare la linea di taglio con più tranquillità. Il barile invece se viene interessato dalla linea di taglio esplode demolendo tutti i pezzi di legno che si trovano in un certo diametro dalla sua posizione. Inoltre più si avanza nell’avventura e più dovremo affrontare combinazioni rognose (potrete trovare i ciocchi incendiati e quelli gelati che devono essere usati in modo accorto dato che per tagliare il pezzo gelato dovrete tagliare subito prima quello infuocato). Jack Lumber ha un discreto numero di sfide da compiere e ha un sistema interno di potenziamenti acquistabili per rendere al meglio durante le nostre sessioni di disboscamento selvaggio, ogni livello superato ci garantisce dei punti che possiamo spendere per dei complementi d’arredo oppure delle pozioni.

Portabilità

jack_lumberInutile negarlo, Jack Lumber da il suo meglio su dispositivi portatili restando un pochettino limitato se ci giocherete (come ho fatto io) sul pc dato che vi sembrerà fin troppo riduttivo eseguire sempre la stessa azione sebbene le situazioni siano differenti (anche se avere il mouse a portata alza tantissimo il vostro punteggio medio). Tutto il comparto tecnico scenderebbe un bel pò di voto se si trattasse di un’esclusiva pc ma essendo giocabile anche su iOS il tutto viene salvato data l’ottima resa che dimostra su tali dispositivi. Giocare Jack Lumber su un palmare è a mio parere consigliato maggiormente rispetto al gioco duro e puro su pc.

Valutazione

Grafica 68%
Sonoro 65%
Giocabilità 85%
Carisma 78%
Longevità 82%
Final Thoughts

Jack Lumber è un piccolo line drawer che da il suo meglio sui palmari ma si rende giocabile con un discreto carisma anche su piattaforma pc, l'unica grave pecca che ho riscontrato sono alcuni crash occasionali che ci costringono a ricorrere ad un brutale ctrl-alt-canc per risolvere la situazione. I livelli sono ben studiati, i disegni sono ben fatti, la storia è stupida e funzionale al tutto insomma non c'è nulla che stona o sfigura nella progettazione del gioco. Se siete amanti dei line drawer è sicuramente un gioco da avere date anche le situazioni molto interessanti ed intricate che dovrete risolvere a colpi di accetta.

Overall Score 75%
Readers Rating
0 votes
0