PC, Recensione

Joe Danger 2: the Movie – Recensione PC


Hello Games

Sviluppatore

Hello Games

Publisher

Guida

Genere

Lo spericolato è di nuovo tra noi: gli sviluppatori britannici di Hello Games non si sono limitati a un solo titolo dedicato allo stuntman caciarone Joe Danger, e tornano a intrattenerci con Joe Danger 2: the Movie, nuova avventura motorizzata (e non solo!) del mascelluto protagonista. Cosa ci aspetterà in questo sequel? Traiamo qualche indizio dal filmato, e poi buttiamoci a capofitto nella review!

Il pericolo è il mio cognome

Joe Danger 2: the Movie vede il ritorno del protagonista del primo titolo – Joe Danger, per l’appunto – a dir poco in pompa magna: il nostro eroe è stato chiamato a recitare in un film, e dovrà cimentarsi in prima persona in incredibili acrobazie onde guadagnarsi la pagnotta e la fama internazionale – più o meno. Inutile a dirsi che le acrobazie saranno sempre vergognosamente assurde e pericolose, e che – per la gioia di chi ama la varietà – questa volta non si tratterà solo di andare in giro in moto saltando autobus e squali: qui si fa sul serio (all’incirca), con stunts ispirati a sequenze di film famosi…aspettatevi dunque discese con sci durante una valanga, corse in carrello da miniera e tante infinite amenità all’insegna della frattura. Inutile aggiungere che anche stavolta non ci troveremo – in termini di gameplay – di fronte a un racing classico, ma più davanti a un gioco d’azione e d’abilità con caratteristiche da simil-corsa. Ma approfondiamo il tutto nel paragrafo appositamente dedicato al gameplay, che altrimenti ci incasiniamo.

A rotta di collo! (e di culo?)

Joe Danger 2 the movie (2)In Joe Danger 2: the Movie ci troveremo davanti al medesimo schema di controlli del predecessore con un gameplay pur simile ma con alcune innovazioni. Sfrutteremo la tastiera – ma meglio un pad – per far correre, saltare e schiantare il nostro eroe su percorsi ipercomplicati con una varietà di mezzi degna sia di Top Gear quanto di Benny Hill.

Lontano dal modello simil-Excitebike, questo secondo episodio della serie ci mette davanti a una serie di situazioni molto più varie, complice il “fil rouge” della trama, ossia il fantomatico film le cui scene d’azione sono interpretate dal nostro Joe. Partendo con del scene del carrello dalla miniera alla Indiana Jones, passeremo per delle discese sugli sci stile James Bond e inseguimenti polizieschi a bordo di moto – giusto per portare gli esempi dei primi livelli. Nulla di originale “di per sé”, ma comunque tutto molto divertente e vario, complici le trovate e gli ostacoli inseriti nel contesto “da film”, come trappole da evitare e obiettivi alquanto alternativi rispetto al predecessore.

La progressione è, come nel predecessore, regolata dal superamento dei livelli e dall’ottenimento degli “stelloni” dorati, i quali ci verranno conferiti se riusciremo a portare a termini determinati obiettivi durante gli stage – di nuovo, avremo la raccolta di stelline e/o altre amenità fluttuanti, il concatenamento di combo e cose più “pratiche” come il disinnesco di missili nucleari prima del lancio.

Record di punteggio e sbloccabili vari sono due fattori la cui presenza si fa sentire con forza, e che aiutano la longevità a schizzare verso l’alto – ancor più che nel predecessore, i fanatici del “100%” avranno un bel po’ di cose da fare. Inoltre, come se la numerosità nuda e cruda dei livelli non fosse abbastanza, torna l’ottimo editor con cotanta possibilità di installare livelli altrui fatti in casa.

In toto dunque, Joe Danger 2: the Movie rientra in quella mai troppo affollata categoria dei “sequel da manuale”, ossia quei seguiti dove tutte le caratteristiche positive del primo titolo vengono riprese e innovate quanto basta, il tutto per un risultato finale di livello più che pregevole. Il gioco diverte da soli e in compagnia, dura parecchio e soprattutto è ottimizzato meglio del predecessore, rendendosi ben più fruibile anche in versione PC, nonostante via sia ancora qualche piccola “incoerenza” tecnica. L’esperienza di gioco si rivela soddisfacente a 360°, con il mix di velocità ed elementi tra l’action è il puzzlesco portati a un livello più alto, vario e profondo.

Tecnologia cinematografica

Joe Danger 2 the movie (1)Il comparto tecnico si rivela più che soddisfacente, grazie a un lavoro di conversione (e di ottimizzazione) di gran lunga più solido di quello fatto sul primo Joe Danger. Il gioco gira bene anche su macchine più vecchiotte, la fluidità delle immagini e la sensazione di velocità sono sempre alte in assenza di rallentamenti di genere e schifezze varie. Il sonoro è leggero e simpatico, perfetto per far immergere il giocatore nell’atmosfera volutamente farlocca del gioco.

I controlli sono reattivi al punto giusto, peccato sempre per le istruzioni a video ancora “esclusive” per il pad della 360 – almeno, però, la compatibilità con pad “altrui” è discreta.

Valutazione

Grafica 82%
Sonoro 84%
Giocabilità 86%
Carisma 87%
Longevità 83%
Final Thoughts

Joe Danger 2: the Movie è un sequel ben fatto, capace di migliorare - e soprattutto ampliare - sotto numerosi aspetti il suo motorizzato predecessore. Già solo dal punto di vista quantitativo, questo titolo si rivela meritevole del prezzo a cui è venduto: chiunque abbia apprezzato il primo, avrà una caterva di buone ragioni per acquistarlo e fomentarsene a spron battuto per un bel po' di tempo.

Overall Score 84%
Readers Rating
0 votes
0