Rubriche

La TOP TEN VIDEOGAME 2013 di Gamerscritic.it !


E’ tempo di riaprire l’archivio recensorio e catalogare da bravi scrivani video ludici i 10 titoli 10 che possono fregiarsi di avere guadagnato il punteggio più alto da noi Gamerscritici nell’anno 2013! E quest’anno è stato molto ricco di titoli davvero interessanti, tanto che ogni gioco in classifica ha un voto che va dal 9.2 in su: come sempre, cliccando sul titolo del gioco potrete aprire la relativa recensione, per farvi una idea più ampia su quanto di bello il suddetto abbia da offrici. Su su, forza, ora si aprono le scommesse! Chi pensate possa avere conquistato le dieci posizioni della Top Ten 2013? Chi avrà guadagnato un trofeo sul podio e chi si potrà comunque consolare con una busta a forma di tazza con piattino (e se non l’avete capita ascoltate poco Criticast, ribaldi 😛 )? Scopriamolo subito!

10. BRAVELY DEFAULT

Bravely-Default
Dopo diversi capitoli della serie di Final Fantasy parecchio ciofec… ehm, discutibili diciamo, SquareEnix decide di ritornare all’RPG duro e puro di stampo classico sui nostri 3DS, ed il traguardo viene tagliato con successo. Bravely Default utilizza un meccanismo a turni che ci permette di saltare dei turni di combattimento per diventare ancora più potenti in quelli successivi, unito a classi da gestire e tante abilità per i protagonisti. Bentornata, Square.

9. EUROPA UNIVERSALIS IV

Europa-Universalis-IV
In barba a chi pensa solo a sparacchiare e zompare, nono posto per uno dei titoli strategici migliori degli ultimi tempi: questo Europa Universalis IV, gioiello di casa Paradox, ci trasporta alla guida di una nazione nei primi del ‘500 per dare origine a tattiche di ogni tipo e gestioni di rapidità d’uso pur spesso complesse ed articolate. Ogni nostra scelta sarà importante e da soppesare, cercando di ampliare i propri confini, sfruttando al meglio le risorse raccolte ed evitando rivolte intestine: difficile spiegarlo in poche parole, tanto e tanto da fare.

8. UNEPIC

unepic-artwork
Far ridere giocando non è cosa semplice, e quando capita non solo ci si trova davanti ad una cascata di follie, ma pure ad un buon titolazzo DOC. Questo è il caso di Unepic, un titolo un po’ action, un po’ platform e pure un poco rpg che più che un ibrido è una sorta di canto di esaltazione per tutti noi nerdoni degni di questo nome: citazioni a profusione, idiozie fantasy e gigaboss lo rendono, a dispetto del titolo stesso, epico.

7. POKEMON X E Y

Pokémon esclusivi di Pokémon X/Y
Funziona alla grande il ritorno dei bestioli multicolore di casa Nintendo: in questo Pokémon X e Y per 3DS si prende l’antica base di caccia di mostri, loro allevamento e scontri all’ultima mossa o potere e si rinnova all’interno di una grafica tutta in tre dimensioni. Esplorazione, strategia ed un ottimo piano tecnico, senza dimenticare lo giga pilastro del multiplayer, ci fanno sperare per un nuovo futuro di qualità per la serie. Da acchiappare al volo per ogni aficionado, da provare per tutti i neofiti.

6. DRAGON’S CROWN

Dragon's Crown Header
Ritorniamo a parlare di degni eredi, ma questa volta nel mondo degli hack n’slash, e per la precisione dell’indimenticabile Golden Axe. Dragon’s Crown riesce nel ricreare quelle atmosfere fantasy e nello stesso tempo di menare duro, in un vero e proprio crescendo videoludico per una longevità cicciona come da casa NIS America. E poi ehm, diciamo che le protagoniste… si notano abbastanza per le indubbie capacità polmonar… MAGICHE, VOLEVO DIRE MAGICHE. Imperdibile sommario e colonna di tutto quanto di bello ci sia in questo genere di videogames.

5. PERSONA 4 GOLDEN

Persona.4.The.Golden
La saga di Persona, giunta al suo quarto episodio, sa regalarci una storia interessante e delle meccaniche tra l’rpg ed il gioco ad incontri e dialoghi, con luoghi da esplorare sempre diversi, generati randomicamente. E poi meriterebbe plauso solo per il suo essere un gioco bello e stimolante per PS Vita. Sì, esatto, anche se non ci credete è così.

4. LA MULANA

la-mulana
Pixel in quantità, carisma a profusione e salti da bestemmioni vetusti: La Mulana ricrea un mondo spettacolarmente simile ai titoli piattaforma esplorativi degli anni 90, facendoci vivere una avventura degna di tal nome. Libertà di esplorazione, cercando la strada che più ci garba, profondità di azione e perfino una bella storia alle spalle: nostalgico sì, ma soprattutto ricco e carismatico, degno esempio di quando i pixel picchiano e rubano la merenda a tanti poligoni.

3. BIOSHOCK INFINITE

"Ah, Elizabeth! Se solo fossi fatto di poligoni anch'io!"

Poesia nei luoghi, gameplay intrigante ma soprattutto mindfuckkate da farvi rigirare la testa: terzo posto meritatissimo per il terzo capitolo della saga di Bioshock. Il rude Booker si trova costretto a mettersi alla ricerca di una ragazza, Elizabeth, che pare essere dotata di particolari poteri: il viaggio lo farà decollare verso la città sospesa nell’aria di Columbia, pervasa di mentalità chiuse, nemici terribili e casini spazio-temporali. Il passaggio dall’acqua profonda al cielo è riuscito non solo ad essere originale, ma a fare da sfondo per una storia profonda ed articolata, dove ogni singolo dettaglio non è mai per caso. Personaggi ormai divenuti leggenda, miriadi di momenti da ricordare e tutti per stupirvi. E poi devastante capire alla fine del gioco che…[toggle_box title=”Spoilerons” width=”Width of toggle box”]e no, eh, perseverare è diabolico: provatelo e poi fateci sapere le vostre opinioni cerebrali![/toggle_box]

2. GRAND THEFT AUTO V

GTA V

Seconda posizione per il gioco più atteso (e venduto) di sempre: Grand Theft Auto prende il concetto di “more of the same” e morizza in maniera spettacolarmente grandiosa. Esplorazione ad amplio respiro, missioni su missioni da completare ed una storia imperniata questa volta su ben tre protagonisti. Eventi casuali e scontri a fuoco si mescolano sapientemente con momenti assai più seri e di critica alla società moderna, vista immersa (o forse il contrario?) in questo GTA di grande qualità e spessore: gli ambienti esterni immensi non devono far dimenticare la bellezza e la diversità degli interni, roba da mai. Il GTA definitivo, quantomeno per ora.

1. THE LAST OF US

the_last_of_us_005

Scelta difficile da operare questa prima posizione, dato che il voto era il medesimo di GTA, ergo sulla carta siamo su un pari merito, ma per dovere di classifica, di un piccolo ed insignificante pelo di macaco arriva in punta alla vetta quel The Last of Us che ha fregiato i Naughty Dog di molteplici elogi. E pure il nostro, ovviamente, per essere riuscito a prendere una tematica già estremamente utilizzata (sopravvivenza cittadina ad orde di non morti), costruendone un titolo originale, forte e sorprendentemente emozionale. Grafica carina, battute in quantità (non solo nel senso di barzellette, ma proprio di parlato), strategie differenti di azione da porre in atto sfruttando i pochi mezzi a disposizione: una perla di giocabilità e carisma che si merita con successo la prima posizione del 2013!

E qui si conclude la nostra classifica, ci vediamo per la prossima, che come di consueto sarà quella opposta a quanto appena letto fino ad ora, ovvero dei 10 giochi più raccapriccianti dell’anno scorso: a presto!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.