pressure PC, Recensione

Pressure – Recensione


Chasing Carrots

Sviluppatore

Topware Interactive

Publisher

Guida, Azione

Genere

Pressure ovvero “Pressione” è un divertente gioco a metà tra shooter a scorrimento verticale e un banale gioco di guida sempre a scorrimento verso l’alto. Non sembra nulla di nuovo anche se la storia e lo stile grafico rendono il gioco godibile e fruibile alla maggior parte del pubblico. Andiamo ad analizzare meglio il tutto, trailer e poi pedal to the metal!

Andiamo subito al punto della trama: un losco individuo con le fattezze di una blatta si è fregato tutta la riserva d’acqua del pianeta per mandare avanti la sua mega ditta che tratta articoli di benessere. Il protagonista se ne accorge immediatamente quando tenta il tuffo mattutino nella sua piscina e si ritrova a mangiare sabbia palesando una faccia leggermente incarognita. Da questo punto parte la nostra avventura motorizzata per tentare il recupero delle riserve d’acqua sottratte alla popolazione. Dopo un certo tot di missioni potrete godervi alcuni spezzoni animati che proseguono la trama e ci illustrano i neri magheggi dello scarafaggione nostro antagonista.

Grafica e comparto tecnico

pressureLa grafica appare immediatamente buona e con un discreto livello di dettagli, l’aspetto è cartonoso e pare puntare più sulla simpatia che tende a suscitare che sul piano meramente tecnico. Gli effetti sono buoni e questo è decisamente positivo dato che ne vedremo davvero tanti date le tonnellate di nemici che andremo a sfasciare durante il nostro viaggio, oltretutto anche la fisica è discreta e lo si può notare facilmente dai rimbalzi abbastanza realistici dei rottami provenienti dai mezzi avversari distrutti. La grafica dei menù è sullo stesso livello della altre sezioni e le idee utilizzate per la creazione delle schermate sono originali e apprezzabili. Il sonoro si attesta nella media con musichette che paiono provenire da un Mario Kart e gli effetti un pò troppo uguali tra di essi, da notare anche il fatto che per risparmiare sul doppiaggio i personaggi si esprimono con suoni buffi e non parlano. Tirando un pò le somme possiamo semplicemente dire che nulla fa gridare al miracolo ma lo stile in generale è molto positivo per il gioco.

Gameplay

pressurePressure è un gioco dalla dubbia collocazione a livello di genere in quanto mischia diversi tipi di giochi in modo sapiente e ben amalgamato. La visuale è posizionata in alto (sebbene non estrema come quella di GTA 2 o simili) e ci permette di avere una buona visione del terreno che ci troviamo davanti. Lo scorrimento è verticale e nulla ci vieta di tornare sui nostri passi anche se eseguire una mossa simile è altamente sconsigliato dato che condurrà molto probabilmente alla sconfitta. Il nostro personaggio sarà alla guida di un buggy dall’aspetto bizzarro (notare la poltrona stile ‘800 al posto del sedile di guida e la stufa sul retro) e via via customizzabile con nuovi pezzi e armi acquistabili con i soldi che otterremo completando i livelli. Le personalizzazioni sono di vario tipo: nuove armi potenziabili fino a tre volte che vanno dalla semplice mitragliatrice ad un lanciafiamme, nuovi potenziamenti generici per il buggy che ne aumentano alcune peculiarità come il turbo e la resistenza, i dannosissimi arieti che possiamo usare per farci largo tra le schiere nemiche e infine le armi secondarie che svariano su tutti i fronti con missili, calamite, bombe appiccicose e così via. Adesso abbiamo tutto gli elementi per spiegare il gioco vero e proprio: siamo alla guida di un buggy e possiamo muoverci verso la zona verticale dello schermo eliminando le schiere di nemici che ci troveremo davanti (anche se quasi tutti i nemici ci arriveranno alle spalle e ci sorpasseranno subito rendendosi vulnerabili).pressure I nemici sono di varia gamma e con diverse resistenze e skin, si va dai carri armati piccoli ai giganteschi boss che fanno decisamente male. Il punto chiave deriva dal nome del gioco , ovvero la pressione; il nostro buggy ha due indicatori che ci segnalano rispettivamente la resistenza del nostro mezzo e la pressione dello stesso. Finire la resistenza o la pressione provoca istantaneamente il game over, da notare il fatto che la pressione può essere recuperata solamente superando un checkpoint o distruggendo nemici e invece la vita del buggy può anche essere recuperata con un potenziamento secondario. Noterete subito che il gioco non è semplicissimo e più di una volta vi troverete a finire la pressione a qualche metro del traguardo(vedi immagine) oppure vedere il vostro buggy demolito dai colpi avversari.

MULTIPLAYER

pressurePressure permette di giocare in multiplayer con un vostro amico utilizzando lo stesso schermo (senza split screen, dato che lo scorrimento è verticale non c’è bisogno di dividere lo schermo)oppure online nelle modalità partita libera o nella stessa campagna che affronteremo nel giocatore singolo. Giocando in due avremo anche la possibilità di cedere un pò della nostra pressione al nostro collega per evitare che gli si fermi la macchina sul più bello, si potranno anche scegliere insieme i potenziamenti in modo da combinare meglio le potenzialità dei due buggy allestendone uno come ariete e l’altro come piattaforma di fuoco. Da notare il fatto che i due mezzi sono trasparenti tra di loro e quindi si evitano collisioni indesiderate (se avete presente quante volte si va a cozzare in un gioco come renegade ops capirete) e inoltre non c’è nessun tipo di friendly fire tra i due buggy.

Valutazione

Grafica 72%
Sonoro 67%
Giocabilità 74%
Carisma 74%
Longevità 77%
Final Thoughts

Pressure è un gioco adatto a tutti che può garantire un buon numero di ore di divertimento anche se può risultare monotono dopo un pò se non lo gradite del tutto. Il comparto tecnico è nella media ma viene arricchito da un buon livello stilistico e da una notevole inventiva (basta guardare come sono fatti i buggy), il tutto gira fluido sulla maggior parte delle configurazioni e non ho riscontrato bug particolari. Per giocare in modo ottimale è praticamente necessario un pad o meglio due se volete divertirvi con i vostri amici online oppure dallo stesso pc aggiungendo qualche risata al gioco in se. Il sistema di potenziamenti è molto buono e la storia carina, può essere divertente sia per bambini che per adulti.

Overall Score 72%
Readers Rating
0 votes
0