slam_bolt_scrappers PC, Recensione

Slam Bolt Scrappers – Recensione


Fire Hose Games

Sviluppatore

Fire Hose Games

Publisher

Casual

Genere

Il ritorno del tetris! Ma a guardare bene non proprio quello che tutti conosciamo, infatti Slam Bolt Scrappers tenta di variare con un discreto successo l’esperienza di gioco del vecchio titolo comparso nel 1984 grazie alla genialità del russo Aleksej Leonidovič Pažitnov. Se le dinamiche del tetris le conosciamo tutti (o quasi) quelle di Slam Bolt Scrappers vanno ad aggiungere una diversa profondità e introducono un gran numero di aspetti per variare il gameplay che tende ad essere ripetitivo se preso alla lunga. Guardiamoci il trailer già che ci siamo

Come avrete potuto chiaramente vedere l’unica cosa che Slam Bolt Scrappers ha in comune con il tetris sono la presenza dei pentamini e del campo di posizionamento, il resto è tutto nuovo e inizialmente anche un pò difficile da padroneggiare. A fare da contorno al piazzamento dei blocchi con relativa rotazione per un migliore posizionamento troveremo tutta un parte antecedente in cui è necessario “conquistare” i pentamini dato che ogni partita è uno scontro con un avversario. Alcuni nemici faranno il loro ingresso dai lati dello schermo e una volta sconfitti lasceranno un blocco del loro colore che potremo prendere e posizionare (sempre che l’avversario non sia più lesto di noi e ci soffi il blocco). I due personaggi antagonisti possono letteralmente prendersi a cazzotti tra di loro per rubarsi i blocchi o come semplice azione di disturbo, una volta che i vostri o i suoi hp sono a zero il personaggio sconfitto morirà e si dovrà attendere un piccolo periodo di tempo per il respawn.slam_bolt_scrappers Il colore delle forme da posizionare è molto importante dato che blocchi adiacenti formano delle torrette armate (minimo 2×2 blocchi) che variano in base al colore. Ogni tipo di torretta ha un tipo di attacco diverso e si rivela efficace in diversi casi, l’importante è non rimanere mai senza torri nel proprio campo perchè ciò conduce alla sconfitta. Le nostre piattaforme di fuoco possono attaccare i nemici volanti (quelli che ci danno i blocchi ma allo stesso tempo attaccano il nostro campo) oppure il campo dell’avversario quindi più torrette avremo e più incrementiamo le possibilità di dominare la partita. I nemici volanti sono di diversi tipi, alcuni di loro sono decisamente difficili da abbattere così come altri cadono con un solo colpo e non tutti forniscono blocchi dato che i ninja conferiscono poteri temporanei al nostro personaggio (esempio: danni aumentati, possibilità di rubare torrette dal campo avversario e così via). L’esperienza di gioco viene poi arricchita da semplici stratagemmi adottati per rendere le partite un pò diverse tra di loro come ad esempio il giocare con un campo solo contro due campi avversari oppure l’inserimento di un timer che appena scade fa scambiare di posto i campi presenti. Ogni tot livelli dovremo affrontare un boss che solitamente deve essere sconfitto con l’azione congiunta dei nostri pugni e delle torrette, quasi sempre si dovrà colpire l’avversario per renderlo vulnerabile al fuoco delle torri. Gli elementi per rendere il gioco vario sono davvero tanti ma il rischio di sfociare nel confusionario è davvero concreto dato che nelle partite multi giocatore si rischia di avere lo schermo coperto da pallottole che volano e da nemici che cadono rendendo davvero difficile orientarsi.

Comparto Tecnico

slam_bolt_scrappersSe il gameplay di Slam Bolt Scrappers pare pieno zeppo di idee e intuizioni brillanti il comparto tecnico non è alla stessa altezza, a partire dal fatto che in prima persona ho avuto un sacco di problemi per poter anche solo avviare il gioco (ora funziona eh). Dopo numerosi fastidi relativi a delle dll che ho dovuto cercare a mano(nulla di problematico) gli errori sono man mano peggiorati fino ad arrivare a veri e proprio problemi a runtime. Per fortuna il vari messaggi scambiati con gli sviluppatori sono serviti e i bug sono stati risolti, rimane comunque il fatto che si poteva fare di meglio. Il gioco vero e proprio presenta una grafica sufficiente e molto colorata con tendenze alla cartonosità che non guastano mai, i requisiti sono accessibili e non dovrebbero rappresentare un problema per la quasi totalità delle configurazioni. I menù potevano essere realizzati meglio e con una maggiore inventiva dato che la qualità stessa sarebbe stata migliorabile con pochi accorgimenti (fare un gioco coloratissimo e poi mettere un menù a blocchi grigi stona parecchio) anche se pensandoci bene la grafica di un menù interessa relativamente un gamer. Il sonoro è abbastanza deludente e sarebbe potuto essere realizzato molto meglio, i suoni sono tutti uguali e finisco per sovrapporsi creando bizzarre cacofonie che non sono proprio un piacere da sentire. Vale lo stesso discorso precedente per i suoni dei menù e della maggior parte degli effetti. Ultima nota tecnica relativa ai controlli: come per una miriade di altri giochi è quasi necessario possedere un joypad per gustarsi appieno la giocabilità del titolo.

Tattiche di gioco

slam_bolt_scrappersIl vasto gameplay di Slam Bolt Scrappers apre le porte ad uno sterminato numero di interpretazioni del gioco (cosa che ritengo estremamente positiva) portando ogni player a gestire la partita in modi radicalmente diversi. Alcuni giocatori tendono a non contrastare troppo gli avversari e a concentrarsi sulla creazione di torrette in modo da avere una potenza di fuoco molto alta, altri tenteranno di farvi sputare i denti attaccandovi in modo continuo per disturbare la creazione delle vostre torrette e magari fregarvi pure i pentamini appena conquistati. L’utilizzo delle abilità lasciate dai nija può cambiare la partita in un nulla dato che stendere l’avversario e cercare di fregare la sua torrette più grande non è una tecnica così difficile da realizzare, il mantenimento del proprio eroe in vita diventa quindi basilare per evitare furti e momenti in cui l’avversario agisce indisturbato. L’abilità di riciclare i blocchi per ottenere vita (utilizzabile quando e quante volte si vuole) diventa quindi uno stratagemma utile per rimanere vivi anche se rallenta il vostro processo di costruzione torrette dato che il blocco riciclato scomparirà. Date le limitate forte dei pentamini è stato introdotto un aspetto del gioco che può rivelarsi vincente nella costruzione di un campo di torri migliore ovvero i blocchi trasparenti; tali blocchi sono prelevabili dal centro della mappa (solitamente) e permettono di rimodellare un blocco in base alla forma di quello trasparente. Sarà quindi possibile fare sovrapporre il blocco trasparente ad un pentamino già piazzato nel campo, premere un tasto e ottenere l’asportazione delle caselle che erano corrispondenti a quelle trasparenti.

Eroi e affini

Il numero di eroi che potremo guidare è di otto unità anche se inizialmente ne avremo solo quattro a nostra disposizione. Procedendo lungo i livelli otterremo numerosi unlock di elementi estetici, mappe e appunto i nostri baldi guerrieri. L’apparenza è personalizzabile grazie ad un apposito menù dove compariranno gli elementi sbloccati, l’aspetto non andrà a influire sull’efficienza in combattimento.

Valutazione

Grafica 63%
Sonoro 57%
Giocabilità 75%
Carisma 70%
Longevità 65%
Final Thoughts

Slam Bolt Scrappers è un discreto titolo con un buon gameplay corredato da una realizzazione approssimativa soprattutto a livello sonoro. Il gioco riesce a calamitare l'attenzione dei più piccoli data l'immediatezza di alcuni aspetti e i colori decisamente forti, nonostante ciò il titolo non è solamente indirizzato ad un pubblico di giovanissimi ma può essere giocato anche con soddisfazione da player di vecchia data. Il prezzo è abbordabile e la configurazione necessaria altrettanto, vi consiglio comunque di provare il gioco prima di procedere all'acquisto dato che il genere è decisamente atipico e potrebbe non piacere per nulla così come appassionare fin dai primi livelli.

Overall Score 66%
Readers Rating
0 votes
0