table top racing Nintendo Switch, Recensione

Table Top Racing World Tour: Nitro Edition – Recensione – Quando finisce lo spazio per il sottotitolo


Ridendo e scherzando siamo riusciti a recensire l’ultima incarnazione (a questo giro su Switch) del simpatico racing game di Playrise Digital, dall’improponibile titolo Table Top Racing World Tour: Nitro Edition. Come sarà andata a finire? Dovremmo finire di fare questa domanda che finisce sempre per promettere male. Comunque, filmato:

Corse da tavolo

Table Top Racing World Tour: Nitro Edition, TTR in breve, è un gioco di corse in stile arcade che tenta – e in parte riesce – ad affermarsi come la versione del discount di un Micro Machines contemporaneo. Il gioco ci metterà alla guida di piccoli veicoli chiamati a sfidarsi tra circuiti creati su tavoli e dintorni, in differenti “variazioni sul tema” delle corse con power up caciaroni di sorta.

Il gioco mette a disposizione tre categorie di auto, facendoci iniziare con degli pseudo-catorci fino a quelle più fighe. Tutti i modelli sono vagamente ispirati a vetture esistenti, dandoci modo di guidarne la versione in miniature e soprattutto beota. In senso buono. Forse.

table top racing

Gameplay a tavolino

Table Top Racing World Tour: Nitro Edition offre diversi campionati, divisi in tre macro-categorie corrispondenti alle categorie di autovetture, più un tot di eventi speciali da affrontare con vetture/condizioni specifiche.

Il livello di difficoltà è tarato un po’ a come viene: partendo da gare iniziali facilissime e soporifere, con il salto di categoria si finisce immediatamente in competizioni fastidiose più che complesse, avvicinabili al vecchio adagio “il computer ha barato”. Per pepare un po’ il tutto, è presente la possibilità di elaborare le vetture, acquistando upgrades principalmente cumulativi per le quattro caratteristiche dell’auto – accelerazione, velocità max, corazza, tenuta di strada. Per l’acquisto sono presenti anche modifiche alle livrea dell’auto e i “potenziamenti da ruota”, stile Ben Hur d’annata. Peccato però che questa feature di modifica finisca presto nel farming di soldi, forzandoci a ripetere gare per accumulare il contante necessario.

Le gare cercano di essere sufficientemente variegate, tra 2 tipi di time trial, corsa classica con e senza power up, inseguimento…eppure il senso generale di fiacchezza che il gioco causa già dopo poche battute non sembra essere trascurabile. Alla fine della fiera, di veramente “grave” come difetti non c’è molto, ma la sensazione d’insieme è di qualcosa di buttato lì giusto per avere un ennesimo porting. Il livello di divertimento migliora un pelo in multiplayer, dove almeno il prendersi a male parole come ai gloriosi tempi di Micro Machines aiuta non poco. Anche la quantità di contenuti non è male, ma probabilmente ne fruirete solo se il gioco vi andrà in particolare simpatia.

table top racing

Tecnologia da tavolo

Graficamente parlando, Table Top etc. mostra tutti i suoi anni offrendo un look piatto, angoloso e in generale non esattamente bello a vedersi. La sensazione di velocità è…poca, e in generale sembra di essere in un prodotto di fascia media di metà degli anni ’90. Al piattume generale si somma una generale fiacchezza del look delle auto, classico “finto figo che fa la figura del pirla”.

Molto meglio sotto il profilo sonoro: sulla base di effetti sonori standard si poggia una colonna sonora – a cura di gruppi pseudo funk molto famosi per chi li conosce – ricca di tamarranza e capace di dare quel pepe in più alla fiacchezza di cui sopra.

Il sistema di controllo è discreto, posto che non vi disturbi la (supponiamo) voluta scivolosità della sterzata in-game.

table top racing

Valutazione

Grafica 50%
Sonoro 68%
Giocabilità 72%
Carisma 58%
Longevità 80%
Final Thoughts

Table Top Racing World Tour: Nitro Edition è un gioco di guida che non dispiace, ma i cui pregi - come quantità di contenuti e multiplayer - sono bilanciati da una generale fiacchezza del formato che, specie in single player, soddisfa poco a causa di un discutibile bilanciamento della difficoltà e di una moscezza generica.

Overall Score 65%
Readers Rating
0 votes
0

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.