the bug butcher Nintendo Switch, PC, PS4, Recensione, Xbox One

The Bug Butcher – Recensione – Tra Pang e Alien


Awfully Nice Studios

Sviluppatore

2Awesome Studio

Publisher

Azione

Genere

The Bug Butcher è ormai anche su Switch, e da bravi recensori diligenti diamo la nostra opinione rigorosamente non richiesta anche su questo. Come sarà andata?

Ti rimbalzo l’alieno

The Bug Butcher è un gioco d’azione che si ispira a piene mani dal classicissimo Pang! della Mitchell Corp., riproponendone la formula, uhm, rompipalle in salsa invasione aliena.the bug butcher

Nei panni del disinfestatore Harry saremo chiamati a liberare una base spaziale da un’invasione di insetti alieni. Per motivi che non ci vengono spiegati (e dei quali francamente non ce ne frega una mazza comunque), tali esseri sono di sagoma palliforme e se ne vando rimbalzando per le location, investendo e assassinando chi gli pare. Sarà dunque compito del nostro eroe in tuta cocozza sventare questa minaccia suon di mitragliate e di altre armi poco plausibili.

Memori di Pang 2, potremo affrontare il gioco in due principali modalità: arcade, con la classica sequela di stage e in più la possibilità di acquistare potenziamenti, e panic, in cui affronteremo onde su onde di mostrazzi fino al decesso dell’avatar o alla fusione delle pupille del giocatore. Per qualche motivo di sicuro validissimo, solo il panic mode è giocabile in due.

Guarda su!

Il gameplay di The Bug Butcher e di facile approccio, in particolare per chi ricorda il classico sopracitato. Muoveremo il nostro alter ego a destra e manca in modo fargli sparare gli insetti quando questi si trovino nella parte alta della parabola del rimbalzo. I nemici saranno distribuiti su un tot di wave per ogni livello, tutte da eliminare entro il tempo limite PENA LA MORTE – per the bug butcheresplosione di testa da risucchio d’aria, per giunta.

A seconda del livello di difficoltà scelto (easy-normal-hard) varierà la lunghezza della lifebar del nostro alter ego – ridotta a una sola tacca in hard, più protagonista che va all’avventura in mutande per amor di pubblico ludibrio. La nostra velocità di killeraggio alieni sarà misurata dal canonico moltiplicatore, fondamentale per tenere alto il punteggio finale di ogni livello al fine di smerdare amici, parenti e soprattutto sconosciuti nelle leaderboards globali.

A pepare il tutto, in The Bug Butcher viene aggiunta una semplice componente di crescita del personaggio: con le monete raccolte durante i livelli (sempre uccidendo alieni, non rapinando pensionati alle poste) potremo acquistare upgrades di genere per le armi raccoglibili durante i livelli, più altre chicche di varia utilità.

Parassiti di genere

Sotto il profilo tecnico, The Bug Butcher si rivela discreto. La grafica è chiara e pulita, “comprensibile” anche nei momenti più incasinati (e specie a fine gioco ce ne saranno, fidatevi) e in formato portatile quando fruita su Switch. Come estetica abbiamo cromatismi decenti, anche se il look generale tende ad avere un po’ troppo quel sapore di prodotto free o comunque di fascia non troppo alta. Carino – almeno in media – il look dei mostri, mentre le ambientazioni risultano un pelo meno ispirate.

La musica fa il suo, tamarra quanto basta e soprattutto quanto serve in un contesto del genere; leggermente meno convincenti gli effetti sonori, seppur mai fastidiosi – a eccezzion fatta per il grido d’aiuto degli scienziati, quello se lo potevano francamente risparmiare. Buono il sistema di controllo, reattivo e privo di ingrippi di genere che potrebbero rovinare l’esperienza.

In toto dunque, The Bug Butcher si rivela un discreto prodotto per la fascia in cui si colloca: il gameplay diverte, anche se a lungo andare si accusa una certa mancanza di profondità, vuoto non esattamente riempito dal sistema di “crescita” descritto sopra. La possibilità di giocarlo anche in mobilità su Switch lo rende comunque appetibilie per le canoniche sessioni “brevi ma intense”, sia per nuove leve che per i nostalgici del bucamento di palloni vecchio stile.

 

 

Valutazione

Grafica 75%
Sonoro 80%
Giocabilità 80%
Carisma 72%
Longevità 70%
Final Thoughts

The Bug Butcher è un solido action di ispirazione arcade classica, capace di offrire al giocatore una buona dose di disinfestazione violenta a suon di mitragliate - e con punti bonus per la portabilità in sede Switch. Se siete fan dell'azione senza troppi fronzoli e pensieri fateci un pensiero.

Overall Score 75%
Readers Rating
0 votes
0

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.