the last broadcast PC, Recensione

This War of Mine – The Last Broadcast DLC – Recensione


11bit studios

Sviluppatore

11bit studios

Publisher

survival

Genere

The Last Broadcast è il secondo, e probabilmente penultimo, DLC di This War of Mine. L’espansione necessita del gioco base per funzionare, se per caso non conoscete ancora This War of Mine potete leggere la recensione QUI. Come era già successo per A Father’s Promise, anche in questo caso il DLC tende a raccontare una storia piuttosto che andare a modificare il gioco di base. Le novità ci sono ma rimarranno confinate a The Last Broadcast.

Malik è un ex conduttore radiofonico che vive a Pogoren insieme alla moglie Esma. Nonostante la guerra imperversi nella regione, Malik si è stabilito, insieme alla moglie, nei locali dove prima della guerra c’era la sede della radio per cui lavorava. Il figlio della coppia, Adem, dopo aver litigato con il padre ha lasciato la famiglia per arruolarsi nell’esercito. Da allora non si è più fatto sentire e i genitori non conoscono la sua sorte. Dovremo, come sempre, sopravvivere alle avversità cercando di uscire fisicamente e moralmente il più integri possibile. In questo caso, a complicare lo scenario, interviene lo stato di salute di Malik che non è in grado di camminare se non con l’ausilio delle stampelle.

Gameplay

<a href="https://www.truegamers.it/wp-content/uploads/2018/11/the-last-broadcast-4.jpg"><img src="https://www.truegamers.it/wp-content/uploads/2018/11/the-last-broadcast-4-300x188.jpg" alt="the last broadcast" width="300" height="188" class="alignleft size-medium wp-image-94700" /></a>La maggior parte degli elementi è stata mantenuta tale e quale. La giornata è sempre divisa in due fasi, anche se in questa precisa situazione non avremo modo di far compiere certe azioni a Malik (non potrà partecipare alla fase notturna, nemmeno rimanendo di guardia). Strutture e crafting station sono sempre le stesse, anche se il gioco ci viene incontro fornendoci già l’orto e dandoci modo di produrre le sigarette. Devo dire che a livello di risorse The Last Broadcast è molto più magnanimo rispetto ai playthrough “normali” soprattutto per la disponibilità dell’orto. Le difficoltà saranno nel gestire al meglio la giornata di Esma. Malik potrà solamente essere di aiuto durante il giorno e sempre sullo stesso piano della casa. Quando piazzate una crafting station, fate ben attenzione nel gestire gli spazi sul piano dove dorme Malik. Riuscire a fargli amministrare almeno una parte dei compiti ci permette di far dormire Esma durante il giorno.

La radio

the last broadcastLa radio è il perno della nuova espansione essendo l’oggetto che ci permette di progredire nella storia (da qui, The Last Broadcast). Malik potrà utilizzarla per ascoltare e trasmettere notizie. Nel primo caso avremo modo di conoscere novità che a nostra volta possiamo ritrasmettere agli ascoltatori. La trasmissione è un pochettino più complicata dato che avremo necessità di venire a conoscenza delle notizie in qualche modo. Esma durante la fase notturna può ascoltare conversazioni di nascosto o semplicemente imbattersi in alcune situazioni particolari. Una volta rientrata a casa dovrà decidere se dire la verità o mentire al marito.

Perchè mentire?

<a href="https://www.truegamers.it/wp-content/uploads/2018/11/the-last-broadcast-4.jpg"><img src="https://www.truegamers.it/wp-content/uploads/2018/11/the-last-broadcast-4-300x188.jpg" alt="the last broadcast" width="300" height="188" class="alignleft size-medium wp-image-94700" /></a>Per istinto di conservazione. Da subito capirete come Malik è assolutamente risoluto nel trasmettere la verità su quello che succede nella città di Pogoren, anche a costo della sua salute fisica. Non avendo modo di verificare lui stesso, si fida ciecamente della moglie. Questa meccanica ci permette di scegliere quale informazione comunicare a Malik facendo trasmettere la verità o una menzogna. In alcuni casi, solitamente minori, possiamo decidere di non trasmettere le informazioni (magari per recuperare noi stessi dei rifornimenti di cui siamo venuti a conoscenza). Le scelte che faremo avranno delle conseguenze sulla storia.

Finali

<a href="https://www.truegamers.it/wp-content/uploads/2018/11/the-last-broadcast-4.jpg"><img src="https://www.truegamers.it/wp-content/uploads/2018/11/the-last-broadcast-4-300x188.jpg" alt="the last broadcast" width="300" height="188" class="alignleft size-medium wp-image-94700" /></a>The Last Broadcast può finire in sei modi diversi in base alle scelte che abbiamo compiuto durante la partita. Un paio di finali sono altamente prevedibili, altri leggermente meno. La durata media di una partita è di circa 4 ore ma cambia molto in base alle decisioni, il mio primo tentativo ha raggiunto i 30 giorni. Devo dire che alcune fasi della giornata, specialmente nelle ultime fasi, sono state un pochettino vuote avendo esaurito i luoghi da esplorare. In caso i primi momenti vadano molto male andrete dritti come un treno verso il game over, dovrete evitare i rischi per tenere viva Esma a tutti i costi.

Altre notizie e novità

the last broadcast Onde evitare troppo il sapore di già visto, sono state aggiunte alcune zone da esplorare durante la fase notturna e altre sono state graficamente riviste rendendole più belle a vedersi. La casa è ovviamente nuova rispetto a quelle che abbiamo avuto modo di giocare precedentemente, molto grande e che in parte rimarrà completamente inutilizzata. Un aspetto che mi ha reso un pò la vita difficile sono le conversazioni con gli altri personaggi, dato che parlando scompare l’hud e non siamo in grado di tenere d’occhio l’ora in modo da scappare prima dell’alba. Mi è capitato almeno due volte di finire il tempo a disposizione senza accorgermene oppure di saltare linee di dialogo in modo involontario per paura che la discussione durasse troppo.

Valutazione Finale

Final Thoughts

This War of Mine riesce sempre a proporre qualcosa di interessante, nonostante il gameplay sia sempre il medesimo. Le storie sono di qualità (intendo dei DLC) e anche quando il gioco pare essere estremamente malvagio con noi, sovente, non possiamo fare molto per girare la situazione a nostro favore. Un minimo di ragionamento logico ci fa capire a cosa stiamo andando incontro e solitamente veniamo spinti a prendere decisioni all'apparenza futili ma che possono condurre a risultati terribili. Il prezzo di The Last Broadcast è di circa 5 euro e facendo due o tre partite possiamo tenerci impegnati per una decina di ore. Dare un voto secondo i canoni standard, che utilizziamo su Truegamers, mi è un pò difficile. Il giudizio sulle nuove introduzioni di gameplay e sulla storia è molto buono e vi consiglio di giocare a questa ulteriore espansione per un gioco già molto valido di suo.

Overall Score %
Readers Rating
0 votes
0

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.