Tim Schafer rivoluziona di nuovo “Il publisher saranno i giocatori”


Quante dannate volte ci siamo chiesti chi possa avere la possibilità di tornare ad un punta e clicca vecchio stile ricco di azioni, interazioni, oggetti ed umorismo idiota? Beh, credo molte, ed in ognuna di queste sono spuntati come funghi due nomi: Ron Gilbert e Tim Schafer. Ebbene, ecco che la vulcanica mente di quest’ultimo sviluppa una idea tanto semplice quanto geniale: siccome il problema principale sta nell’offire un progetto simile ad un publisher, che guarderebbe subito storto (“cosa? un gioco dove non si spara? ma si ride? ma mi prende per il bavero o cosa?”), allora ha deciso di iniziare una raccolta di fondi online per autofinanziarsi il progetto. Così, gli avventurieri stessi diventano gli investitori nel genere di titoli che rimpiangono dalla fine degli anni ’90, ovviamente con corredo di premi diversi a seconda della cifra donata (da artwork a veri e propri pezzi d’arte, dal diventare un personaggio del gioco stesso ad una uscita a cena e bowling con i due magni game designer e relativo team; infine i pezzi più rari, come una delle scatole triangolari di Day of the Tentacle ed una foto di Ron Gilbert dove, incredibilmente, sorride ! ).
Speranzosa per il successo dell’iniziativa, la Double Team ha atteso. E l’attesa è stata premiata: superando ogni aspettativa possibile, sono stati raccolti ad oggi più di 543000 dollari, coprendo così gioco, distribuzione, documentario video sulla sua realizzazione e, dicono i più temerari, anche buona parte di una localizzazione estera. L’intero processo creativo sarà poi snocciolato passo dopo passo, in modo che siano i fan stessi, nonchè giocatori futuri del prodotto, a supportarlo e consigliarne le mosse: la data di uscita generica per ora è Ottobre di quest’anno, ma se sarà necessario più tempo per curare meglio il prodotto, sarà posticipata.
Alla luce dell’ultima recensione scritta non mi resta da dire altro che “sudate o Telltale, che la vecchia guardia sta tornando, più in forma e folle (e appassionata) che mai !”

Qui intanto il link alla pagina delle donazioni, dove potrete vedere anche un fantastico video realizzato dal buon vecchio Tim in persona :


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.