Genere, PS3, Recensione

Tokyo Jungle – Recensione


Chunsoft

Sviluppatore

Rising Star Games

Publisher

Avventura grafica/visual novel

Genere

Tokyo Jungle è un ibrido tra Action e Survival, con lievi influenze dal gioco di ruolo: andiamo a vedere cosa ha portato questo titolo in testa alle classifiche di vendita di Giugno 2013.

Giungla Urbana

2Il gioco è interamente ambientato in un futuro non troppo lontano all’interno di una Tokyo post-apocalittica. Gli esseri umani sembrano essere scomparsi improvvisamente e le uniche forme di vita rimaste sono gli animali, eredi di una Tokyo devastata e ancora colpita dagli effetti dell’inquinamento prodotto dall’uomo.
Le due modalità di gioco (Sopravvivenza e Storia) ci permetteranno di esplorare diversi aspetti di questo ambiente. La prima ci farà vestire i panni di un esemplare della razza scelta, mentre la seconda ci permetterà di scoprire quali eventi hanno portato Tokio a diventare letteralmente una Giungla Urbana. La Storia sarà composta da 14 capitoli, ognuno dei quali avrà come protagonista un particolare animale e ci presenterà uno spaccato della sua vita quotidiana, che andrà ad influenzare i capitoli successivi. Si partirà così dal controllare un Volpino, libero dai vizi dei padroni, che dovrà procurarsi il cibo da solo fino ad arrivare a controllare Beagle, Cervi, Iene e molto altro in una storia che si evolverà fino ad un interessante epilogo.

Un Survival bestiale

3Una particolarità del gioco è che noi potremmo sbloccare i capitoli della storia non completando quello corrente, come si potrebbe pensare, bensì reperendo “archivi” sparsi per la modalità Sopravvivenza. Tale modalità ci darà la piena libertà d’esplorazione dell’ambiente di gioco, nel quale saranno disposti alcuni pacchi-archivio contenenti articoli di giornale, documentazioni e analisi che oltre a sbloccare capitoli della storia ci permetteranno di comprendere meglio ciò che è successo a Tokyo prima del disastro. L’obiettivo di questa modalità è sopravvivere il più a lungo possibile, cosa resa sempre più complessa dalla lenta sparizione durante gli anni degli animali più deboli (su cui avremmo avuto la meglio facilmente) e il lento e inesorabile degrado ambientale (Inquinamento, smog, piogge acide…). La Sopravvivenza offre inoltre al giocatore delle missioni facoltative che, se completate entro il limite di tempo richiesto, forniscono bonus alle statistiche fino al termine della partita. Si possono infatti trovare elementi tipici degli rpg quali appunto le statistiche (Vita, Attacco, Difesa, Resistenza, Fame e Velocità) e la possibilità di equipaggiare alcuni equipaggiamenti che forniscano bonus alle caratteristiche dell’animale. Il nostro animale dovrà, oltre a reperire cibo e marcare territori, trovare una compagna per poter salvaguardare la propria specie: nel caso di una nuova partita inizieremmo già controllando un cucciolo dell’ultima partita a cui eravamo arrivati nella generazione precedente. Quando il nostro animale morirà, il gioco ci darà un punteggio basato su come abbiamo giocato (anni sopravvissuti, passaggi di generazione effettuati, calorie consumate, etc).

Una vita da Cani

1Proseguire nella modalità sopravvivenza oltre a sbloccarci nuovi capitoli della Storia ci permetterà di poterci acquistare nuove razze con i punti presi nelle partite precedenti. Sempre con gli stessi punti potremo comprare ulteriore equipaggiamento con cui proteggere il nostro animale durante le future partite. I punteggi sono inoltre inseriti nelle classifiche mondiali subito dopo ogni giocata, per poter confrontare la nostra performance con quelle altrui. In termini di gameplay Tokyo Jungle è sicuramente immediato e rapido e si riuscirà a prendere confidenza con i comandi di gioco abbastanza alla svelta grazie al primo capitolo della storia che sostanzialmente introduce le meccaniche di base. Ulteriori capitoli si focalizzeranno su aspetti più strategici della sopravvivenza quotidiana. Dal punto di vista tecnico, il comparto sonoro è molto buono anche se, data la natura del gameplay, molte tracce si ripresenteranno frequentemente. Il gioco tuttavia ha alcuni cali tecnici sull’aspetto grafico che non sono proprio all’altezza della piattaforma.

Valutazione

Grafica 73%
Sonoro 83%
Giocabilità 90%
Carisma 97%
Longevità 90%
Final Thoughts

Tokyo Jungle si è dimostrato una ventata d’aria fresca nell’ambito dei Survival che difficilmente si slegano volentieri dal genere Horror. La longevità fornitaci dall’elevata quantità di sbloccabili e dalla volontà di capirci di più sul passato della giungla urbana. Le lievi imperfezioni grafiche sono del tutto sorvolabili soprattutto se confrontate con il prezzo più che abbordabile che il PSN ci offre per questo titolo.

Overall Score 86%
Readers Rating
0 votes
0